La Nuova Sardegna

Cinema

Successo per la prima del cortometraggio Life del regista sassarese Alfredo Moreno

di Argentino Tellini
Successo per la prima del cortometraggio Life del regista sassarese Alfredo Moreno

Il cinema Miramare di Alghero è andato sold out

07 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Alghero È stato un grande successo la prima del cortometraggio Life, ultima fatica del regista sassarese Alfredo Moreno. Sold out giovedì scorso al cinema Miramare di Alghero: sala stipata in ogni ordine di posto e oltre 500 persone presenti. 25 minuti di pellicola sono bastati al brillante regista per raccontare una storia cruda e attuale: la vicenda di Omar, un immigrato siriano che fugge dal suo paese, dilaniato dalla guerra, alla ricerca di una vita migliore. Omar a Sassari cerca il suo riscatto. Ma si infila invece in un tunnel pericoloso: locali ambigui, droghe e amicizie strane. Quindi l'incontro con una ragazza locale, che lo fa riflettere e cambiare vita.

Il folto pubblico ha apprezzato le immagini crude e tecnicamente perfette, girate la maggior parte nel capoluogo sassarese, in angoli misteriosi e dimenticati. «Una serata indimenticabile - commenta Alfredo Moreno dopo la presentazione -. Tanti amici entusiasti che hanno gratificato il lavoro della troupe. Per me Life è un genere nuovo, un classico thriller. Quindi una sfida interessante con me stesso, che mi sono sempre cimentato in pellicole horror. Life sarà prossimamente presentato al festival di Los Angeles, New York e Tokyo. In Italia per ora nelle sale di Roma, Milano e Venezia. A Sassari entro l'estate prossima».

Alla prima di Life erano presenti tutti gli attori protagonisti della pellicola, Moustafa Khlaf, un immigrato siriano che vive da anni a Sassari, Michela Putzu e Roberto Bilardi. Il regista sassarese Alfredo Moreno, 47 anni, ha già avuto in passato importanti riconoscimenti internazionali.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative