La Nuova Sardegna

Banche: Tononi (Banco Bpm), 'consolidamento non è esigenza degli istituti'

23 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Milano, 23 mar. (Adnkronos) - Se il consolidamento può rappresentare una sfida, lo deve essere "nell'ottica soprattutto di un consolidamento transfrontaliero. Il grande problema dell'Europa è che non disponiamo di grandi banche: le dieci banche europee più importanti messe insieme come capitalizzazione di Borsa valgono meno di una banca statunitense. Ma è molto difficile che il consolidamento avvenga crossborder". Lo sostiene Massimo Tononi, presidente di Banco Bpm, nel convegno de Il Foglio Quotidiano dal titolo 'Idee creative per un'Italia più attrattiva', in corso a Milano. "Difficile - sostiene il banchiere - anche il consolidamento all'interno dei confini nazionali. Credo che il regolatore auspichi a una consolidamento ma le banche non sentono l'esigenza del consolidamento quando le cose vanno bene".
In Primo Piano
Protezione civile

Vasto incendio in Trexenta, forse è doloso

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative