santa teresa

Con “Officine peregrine” il teatro fa crescere la persona

SANTA TERESA. L'idea nasce nell'estate del 2012, quando due giovani teatranti e studiose di arti performative e visive, Aurora Fiorellino e Vittoria Nicoli, decidono di dar vita a un progetto aperto...

SANTA TERESA. L'idea nasce nell'estate del 2012, quando due giovani teatranti e studiose di arti performative e visive, Aurora Fiorellino e Vittoria Nicoli, decidono di dar vita a un progetto aperto che faccia da ponte tra Roma e Santa Teresa, per tenere unite le loro vite lavorative, sempre precarie, e cominciare a concretizzare i tanti progetti ideati negli anni della loro formazione artistica. Nasce così «Officineperegrine», gruppo di lavoro creativo che ha iniziato a proporre in paese laboratori teatrali, fotografici e pittorici, coinvolgendo giovani artisti locali e romani, turisti e popolazione. «Vogliamo proporci come realtà teatrale intesta come pedagogia – osserva Vittoria Nicoli –, come strumento di crescita non solo dell'attore ma dell'essere umano». Alle creatrici del gruppo originario si sono aggiunte la trampoliera e animatrice Jada Deroma, l'antropologa ed educatrice Alice Bertuzzi, e da questa nuova unione è stato possibile trasformare Officineperegrine in un'associazione. Grazie alla fiducia del Comune di Santa Teresa e del cafè Muita di Mari, sono nati subito micro spettacoli “Tempo di vino” e “Mùiti di specchj”. Dalla collaborazione con la cooperativa CoolTour Gallura è nato uno spettacolo itinerante

sotto forma di visita guidata «Viaggio nel tempo e nei misteri di Lungoni». La famiglia è in continua crescita. Fanno parte del progetto anche il terapista Alessandro Gallo e l'artigiana Alessandra Mura. Per info 333.2880409, o officineperegrine@autoproduzioni.net. (giu.bar.)

TrovaRistorante

a Olbia Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro