La Nuova Sardegna

La Nuov@ Scuola

Migranti nuovi eroi: "Io Capitano" un film che vale il Leone d'argento

di Andrea Cherchi*
Migranti nuovi eroi: "Io Capitano" un film che vale il Leone d'argento

Il premio al Festival di Venezia per un racconto di grande ritmo

14 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





«Ho voluto raccontare il viaggio epico dei migranti, i nuovi eroi di oggi sono loro». Queste sono le parole del regista Matteo Garrone che con il film “Io Capitano”;, vincitore del Leone d’argento all’ottantesimo Festival del cinema di Venezia, decide di raccontarci l’itinerario verso la speranza compiuto da milioni di persone che abbandonano la loro terra, in questo caso l’Africa, nella quale vivono in condizion umanitarie ed economiche precarie, per tentare la fortuna in Europa.

Racconta ciò attraverso gli occhi del protagonista Seydou (Seydou Sarr) e di suo cugino Moussa (Moustapha Fall) che partono dal Senegal in direzione dell’Italia in un viaggio dove affronteranno vari ostacoli come il deserto, i campi di prigionia Libici e la traversata del Mediterraneo.

Il tutto è accompagnato da una fotografia mozzafiato, curata da Paolo Carnera, e dalla colonna sonora che comprende anche quattro canzoni inedite in lingua senegalese composte dai due attori principali.

Mi sento di consigliare la visione di questo film innanzitutto per la trama, che è priva di momenti morti, rendendo molto scorrevoli le due ore di visione. Per la bravura degli attori, soprattutto del protagonista Seydou Sarr che, nonostante fosse alla sua prima esperienza davanti alla cinepresa, è riuscito ad interpretare in modo eccellente il suo personaggio, con una performance che gli è valsa il premio”Mastroianni” come miglior esordiente. Infine mi sento anche di elogiare la capacità del regista nel rappresentare la sofferenza sia fisica che mentale provata durante il viaggio con la presenza di scene crude, senza le quali non sarebbe stato possibile cogliere appieno i sentimenti provati dai personaggi del film.

Sicuramente è un film che metterà in risalto il cinema italiano agli Oscar.

*Andrea è uno studente della VB del Liceo Classico Azuni di Sassari
 

In Primo Piano
Viaggi da incubo

Napoli-Olbia cancellato, il racconto di un passeggero: «Abbandonati da easy Jet senza assistenza»

di Serena Lullia

Video

Salmo libera in mare l'aragosta proposta al ristorante: "Ci siamo guardati negli occhi, non ho potuto mangiarla"

Le nostre iniziative