La Nuova Sardegna

Alghero

maristella

Il postino telematico “suona” nelle abitazioni della borgata

di Sergio Ortu
Il postino telematico “suona” nelle abitazioni della borgata

ALGHERO. Il progresso tecnologico viene in soccorso della borgata di Maristella, che infatti nel giro di brevissimo tempo potrebbe finalmente godere del suo primo servizio postale innovativo. L’ini...

24 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ALGHERO. Il progresso tecnologico viene in soccorso della borgata di Maristella, che infatti nel giro di brevissimo tempo potrebbe finalmente godere del suo primo servizio postale innovativo. L’iniziativa è del servizio recapito di Poste Italiane cittadino, con sede in via Carducci, che sta predisponendo tutte le procedure per dotare la piccola frazione rurale di Porto Conte del postino telematico: un ufficio postale itinerante, composto da personale dotato di palmare, stampante e Pos abilitato ad accettare il pagamento di bollettini di conto corrente, la spedizione delle raccomandate, pacchi postali, ricariche per Sim card e carte prepagate. Sarà un portalettere abilitato ad accogliere l’utenza, inizialmente una volta alla settimana per tre ore, ma il servizio potrebbe essere potenziato se si dovesse paventare una necessità maggiore. Il servizio verrà ospitato sotto un gazebo di Poste Italiane che verrà ubicato nella piazza centrale della borgata, ma se le condizioni meteo non lo permettessero Poste Italiane si sta accordando con il Comitato di borgata per avere un locale a disposizione. Tutti i servizi verranno svolti attraverso l'utilizzo di procedure telematiche pertanto non sarà possibile accettare pagamenti in contanti per intuibili ragioni di sicurezza, sia per l'incolumità del personale di poste italiane che per l'utenza stessa.

«Salutiamo con viva soddisfazione l'iniziativa di Poste Italiane - commentano dal Comitato della borgata di Maristella - anche perché si tratta probabilmente di una svolta storica per una borgata da sempre senza servizi primari. Avere uno sportello di poste italiane diventa quindi un importante segnale di attenzione nei confronti di una comunità rurale che da sempre reclama il proprio diritto ad usufruire di servizi di prima necessità. Il senso di abbandono è forte e registrare questo primo gesto di attenzione ci riempie di soddisfazione. Pensiamo in modo particolare ai nostri anziani che in questo modo potranno pagare le loro bollette senza dover migrare ad Alghero o a Fertilia».

In Primo Piano
Trasporti

Il volo Napoli-Alghero cancellato nella notte, Ryanair lascia i passeggeri a terra

di Enrico Carta
Le nostre iniziative