Alghero, ospedale senza personale: arriva la “volante”

All’opera da lunedì uno squadrone speciale con l’obiettivo di sopperire almeno in parte le croniche carenze

ALGHERO. Undici unità lavorative, tre per turno, che coprono le 24 ore giornaliere, dal lunedì alla domenica, a supporto degli operatori sanitari per i trasferimenti di pazienti e i trasporti di materiali vari, limitando l’uscita dai vari reparti dell’ospedale del personale dedicato all’assistenza. È la nuova missione della “Squadra volante h24”. Lo squadrone speciale è la nuova via adottata in via sperimentale all’ospedale civile di Alghero da lunedì scorso, con l’obiettivo di sopperire almeno in parte alla cronica carenza di personale, denunciata qualche giorno fa anche dalle organizzazioni sindacali di categoria.

I compiti della squadra sono il ritiro e la consegna di materiali biologici e i referti in orari prefissati e in urgenza, l’esecuzione del trasporto in barella dei pazienti per garantire le consulenze mediche programmate e urgenti, razionalizzando i tempi per il trasferimento dei paziente dal reparto di degenza al servizio di diagnostica per l’esecuzione di esami strumentali come radiografie, tac, elettrocardiogramma o ecografie. «Per la prima volta nella storia del nostro ospedale viene istituito un servizio che agevola il lavoro di tutti – commentano Mauro Marras e Pietro Ara, della Fp Cgil e Rsu dell’Asl – , in particolare di notte quando portare un campione in laboratorio o trasportare un paziente tocca a un infermiere di turno, costringendo il collega a rimanere solo in reparto col medico a gestire gli altri pazienti». (g.m.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes