Alghero, tartaruga marina salvata al largo di Punta Giglio

L’hanno chiamata Gigliola, si tratta di una tartaruga caretta caretta che è stata recuperata dai militari della Guardia di Finanza

ALGHERO. L’hanno chiamata Gigliola perché il suo salvataggio è avvenuto al largo di Punta Giglio. Si tratta di una tartaruga caretta caretta che i militari della guardia di finanza, durante la normale attività di controllo, hanno individuato in evidente difficoltà. “Gigliola”infatti quando la motovedetta si è avvicinata è rimasta ferma anziché allonanarsi. Una volta recuperata i finanzieri hanno consultato un veterinario del Centro di assistenza animali marini dell’Asinara .

L’esemplare di caretta caretta si trova ora ospite del Crama. Sottoposta alle prime cure i veterinari hanno riscontrato nell’animale oltre a uno stato di ipotemia, una ferita probabilmente provocata da un’elica di qualche barca a motore, e, dopo le radiografie, è risultato che aveva ingerito anche materiale plastico, la vera ragione del suo stato di difficoltà. (g.o.)

 

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes