Mario Bruno vola a Roma al ministero dell’Ambiente

ALGHERO. Prove tecniche di quattro corsie. Dopodomani a Roma si riunisce il gruppo istruttore della Commissione tecnica di Valutazione dell’impatto ambientale della statale 291, per intenderci l’organ...

ALGHERO. Prove tecniche di quattro corsie. Dopodomani a Roma si riunisce il gruppo istruttore della Commissione tecnica di Valutazione dell’impatto ambientale della statale 291, per intenderci l’organismo che ha manifestato le perplessità in base alle quali sembrerebbe impossibile realizzare il primo lotto della Sassari-Alghero e la “bretella” per l’aeroporto. L’appuntamento è al Ministero dell’Ambiente. Ci sarà anche l’Anas. Il sindaco di Alghero, Mario Bruno, proverà a far sentire ai tecnici il fiato sul collo del movimento che dal territorio sostiene la battaglia per il completamento dell’opera. Sarà anche lui nella capitale per una serie di incontri già programmati, alcuni dei quali proprio legati alla vertenza Sassari-Alghero. Nel frattempo il sindaco lancia un appello per invitare tutti a tenere alta la guardia. «Prosegue la raccolta di firme nelle postazioni e nell’infopoint alla Casa del Caffè», è il mantra rilanciato anche ieri. «Le firme sono importanti perché è una battaglia di tutti e deve proseguire fino a ottenere il risultato», insiste Bruno. «Qualcosa si muove – svela – ma non molliamo». I primi a rispondere all’appello sono quelli del direttivo del comitato di quartiere Alghero Sud. Si tratta di una delle aree più interessate alla realizzazione della tanto attesa rivoluzione del traffico, a iniziare dall’ultima parte della quattro corsie per proseguire con la costruzione della circonvallazione. Ecco perché venerdì alle 18 nel teatro della chiesa della Mercede la quarta assemblea generale sarà dedicata principalmente a questo argomento. «La quattro corsie sarà il tema conduttore dell’incontro e ne parleremo con gli amministratori comunali», spiegano i vertici del comitato. «Il sindaco o i suoi assessori riferiranno lo stato dell’iter burocratico del tratto che va dalla cantoniera di Rudas alle porte di Alghero e alla nuova circonvallazione», precisa il direttivo del comitato. Anche l’assemblea sarà un’occasione buona per aderire alla raccolte delle firme in favore della Sassari-Alghero a quattro corsie. (g.m.s.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes