Il porta a porta si estende a Maristella e San Giuliano

Dalla fine di gennaio verrà potenziato il servizio di raccolta dei rifiuti La differenziata arriva al 72 per cento, cambia il calendario del ritiro in centro

ALGHERO. Si estende il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta. Il trend positivo della percentuale della differenziata registrato a partire dal mese di luglio, ha permesso di raggiungere il 72 per cento. Quindi l’amministrazione comunale ha deciso di premere ancora sull’acceleratore cercando di potenziare ulteriormente il servizio.

Previsto entro la fine del prossimo mese di gennaio il ritiro porta a porta per i residenti della borgata di Maristella e del Nucleo San Giuliano, nell’immediata periferia della città in direzione Carrabuffas.

Lo ha deciso la giunta, su proposta dell’assessore all’Ambiente Andrea Montis, a seguito di un percorso di condivisione con i residenti delle due zone iniziato nei mesi scorsi con gli incontri pubblici svolti per pianificare il servizio.

Ai residenti di Maristella, (per coloro che volessero adottare questo tipo di precauzioni) il Comune fornirà anche apposite rastrelliere per evitare che la fauna selvatica, in particolar modo i cinghiali prendano d'assalto i mastelli.

«Una scelta condivisa che serve anche a ridurre quelle distanze, in termini di servizio reso, createsi tra la borgata e il centro urbano», spiega Andrea Montis.

Ma le novità per il 2020 riguarderanno anche il centro di Alghero: verrà infatti modificato il calendario dei ritiri della differenziata per le utenze domestiche, portando al lunedì il ritiro della frazione umida e al martedì quella del vetro. Una scelta che va incontro alle tante richieste in tal senso pervenute dalla cittadinanza. A breve sarà quindi varata una preventiva informazione sulla modifica del calendario, che andrà ad incidere sulle abitudini domestiche del lunedì e del martedì.

Intanto prosegue il lavoro del personale dell'ufficio Ecologia per arrivare, entro il 2020, a posizionare per tutte le vie della città la prevista cartellonistica fissa per lo spazzamento ( manuale e meccanizzato) delle strade urbane con divieto di sosta.

«Contiamo di mettere a sistema una modalità di intervento che possa basarsi su una programmazione stabile delle pulizie delle strade – spiega ancora l’assessore – recuperando così una lacuna che una città turistica come Alghero non può permettersi di avere».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes