Lingua algherese, vittoria bipartisan

Tedde e Caciotto plaudono l’adozione delle linee guida per uso e insegnamento

ALGHERO . Marco Tedde e Raimondo Cacciotto soddisfatti per l'adozione delle linee guida per l'uso e l'insegnamento della lingua algherese. Una battaglia portata avanti da entrambi gli ex consiglieri regionali, insieme nonostante su posizioni politiche differenti durante la giunta regionale Pigliaru. Sia Tedde che Cacciotto, nelle rispettive note, evidenziano il lavoro d'equipe.

Intanto l'ex sindaco e consigliere regionale Tedde ringraziando la giunta Solinas, presieduta nell'occasione dalla vice presidente Alessandra Zedda, sottolinea come «in origine la proposta di legge non lasciava spazio al catalano di Alghero, ma grazie al lavoro di gran pregio scientifico di Òmnium Cultural de l'Alguer ed in particolare del suo presidente, Stefano Campus e della vicepresidente Carla Valentino, ai consigli di Guido Sari e con la fattiva e intelligente collaborazione del collega Raimondo Cacciotto che aveva appena fatto il suo ingresso in consiglio regionale riuscimmo a dare la giusta dignità alla nostra lingua».

Sull'argomento Raimondo Cacciotto aggiunge che «per quanto riguarda l'insegnamento nelle scuole, a partire dalle scuole dell'infanzia e fino alle scuole secondarie, nella legge vengono definiti i principi già stabiliti dalla legge statale 482/99, ossia l'insegnamento del catalano di Alghero in orario curriculare, due o tre ore settimanali, che potrà essere inserito dalle istituzioni scolastiche nei relativi programmi educativi come opzione da esercitare al momento dell'iscrizione. La stessa legge stabilisce che la Regione sosterrà finanziariamente le istituzioni scolastiche che inseriranno nella programmazione l'insegnamento della lingua e/o l'utilizzo veicolare del catalano di Alghero. Ora si tratta di continuare a lavorare, ai vari livelli per contrastare il processo di estinzione della nostra lingua».

Intanto la consulta civica per le politiche linguistiche del catalano di Alghero, lancia un appello alle famiglie algheresi affinché chiedano, alle istituzioni scolastiche, l'applicazione della legge regionale in questione per l'insegnamento della lingua algherese. (n.ni.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes