Caso “Grattachecca”, Di Nolfo ringrazia l’assessora Vaccaro

ALGHERO. C’è stato spazio anche per la questione Grattachecca nell'ultimo consiglio comunale che si è tenuto in videoconferenza sabato scorso. A portare l'argomento è stato Valdo Di Nolfo,...

ALGHERO. C’è stato spazio anche per la questione Grattachecca nell'ultimo consiglio comunale che si è tenuto in videoconferenza sabato scorso. A portare l'argomento è stato Valdo Di Nolfo, consigliere di opposizione, che ha chiesto notizie in merito: «Ho letto sulla stampa di un incontro tra assessore e titolari della storica attività delle Grattachecche. Vi stupirò ma voglio ringraziare e fare i complimenti all’assessora Vaccaro, convinto che con le capacità sue e degli uffici troverà brevemente una soluzione per il diritto al lavoro». L’assessora allo sviluppo economico Giorgia Vaccaro ha confermato di aver incontrato la titolare e che valuterà il da farsi in relazione alle modifiche del piano commerciale. La Grattachecca, nome tipico romano della granita, tra gli anni 90 e i primi del 2000 ha lavorato in città soprattutto in piazza Sulis, poi è stato spostato vicino ai giardini Manno, proprio di fronte alla statua di Giuseppe Manno con una serie di problemi logistici. Alla fine Lorena Vacca e Maurizio Locuratolo, proprietari del chiosco, hanno dovuto lasciare la città per cercare lavoro altrove. Ora, dopo ben 17 anni, vorrebbero ritornare. Nel settembre scorso c'è stato un incontro tra la titolare e l'assessora Vaccaro, dove si è aperto uno spiraglio. (n.ni)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes