Alghero, il corallo vivo ora ha il suo museo

Nella torre di San Giacomo l’inaugurazione di un progetto primo nel suo genere in Italia

ALGHERO . Si chiama Aquarium Rubrum ed è il primo acquario di Corallium rubrum vivo in Italia aperto al pubblico e sarà inaugurato domani 5 giugno nella torre di San Giacomo, nota come torre dei cani, sui bastioni Cristoforo Colombo. Il progetto è stato ideato da Davide Simula, noto artigiano del corallo, in stretta collaborazione con l’Area Marina Protetta di Capo Caccia - Isola Piana e il Parco di Porto Conte.

Un progetto che ha come protagonista il corallo rosso del Mediterraneo e che da diversi mesi si sta portando avanti con la sopravvivenza in vasca di alcuni esemplari vivi. Una cosa unica nel suo genere, con vari tentativi fatti negli anni. Questa è la prima volta, almeno in Italia, che un progetto del genere si apre al pubblico. Dunque, l’occasione per chiunque di poter ammirare per la prima volta il corallo vivo. Saranno esposte delle autentiche rarità a livello mondiale come l’Ocinebrina Paddeui che è stata trovata nei fondali vicino ad Alghero. Saranno mostrati al pubblico, tra gli altri, alcuni dei più particolari rami di corallo mai raccolti, alcune delle più maestose pante di corallo nero. Lo scopo del progetto è solo informativo e naturalistico, saranno affrontate le tematiche inerenti la sua lenta crescita e le biodiversità che compongono e vivono in simbiosi con il corallo. «Aquarium Rubrum si prefigge di essere l’unico acquario di Corallium Rubrum vivo visitabile dal pubblico - ha detto il suo ideatore Davide Simula - quello che vogliamo trasmettere è la sensibilizzazione e il rispetto per il mare». Davide Simula che ha ereditato la sua passione per il corallo da suo padre Franco da sua mamma Anna, è diventato, con gli anni, uno dei più apprezzati artigiani dell’oro rosso del mare e tiene a precisare che questo «è un progetto che mio padre avrebbe voluto far nascere già 54 anni fa, ma che per vari motivi non ha potuto mai vedere la luce. Adesso - sottolinea Davide - è arrivato il momento di dare anche qualcosina alla città che ci ha dato tanto. Il progetto nasce anche sulla ottima esperienza che stiamo maturando con il marchio del corallo e questo mette un tassello in più nel rafforzare il progetto anche degli aderenti al marchio che vendono solo ed esclusivamente Corallium Rubrum, il vero corallo sardo». Il corallo di Alghero ha il suo marchio di qualità “Corallium Rubrum ad Alghero” il cui regolamento d’uso collettivo era stato approvato dal consiglio comunale nell’aprile del 2016, dall’allora giunta Bruno, per la tutela e la valorizzazione del corallo rosso tipico di Alghero. Il corallo è il simbolo di Alghero per la quale è espressione della cultura e della tradizione locale, oltre che economica. L’Aquarium Rubrum sarà aperto al pubblico tutti i giorni ad eccezione della domenica mattina. Due turni giornalieri: la mattina dalle 9.30 alle 10.15 e la sera dalle 19.30 alle 20.15. Prenotazioni e biglietti si potranno fare presso la Corallina in via Roma 81. L’ingresso sarà consentito, trequarti d’ora la mattina e altrettanti la sera, a un massimo di 25 persone per volta, sia per le norme Covid che per preservare l’acquario che deve rimanere al buio.

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes