«Grazie a Di Gangi ma deve lasciare»

Il sindaco spiega i motivi che lo hanno portato a silurare l’assessore al turismo

ALGHERO . Come era prevedibile, dopo la decisione del sindaco Mario Conoci di revocare l’incarico assessoriale a Marco Di Gangi, sono giunte una serie di reazioni. Alcune, come quella prevedibile di Forza Italia che difende l’operato di Andrea Delogu a capo della Fondazione Alghero e lancia bordate all’indirizzo dell'ormai ex assessore di Fratelli d'Italia. Altre dove conferma la rottura interna a Fratelli d'Italia con frecciate tra una parte degli iscritti algheresi e il consigliere comunale Christian Mulas. Poi ci sono alcuni consiglieri che, di fatto, si schierano con Di Gangi e sono Alberto Bamonti dei Riformatori e Monica Pulina del gruppo misto. Dopo settimane, sulla vicenda c’è l’atteso intervento del sindaco Mario Conoci che in una nota evidenzia il valore fondamentale di una coalizione che lavori unita per il bene della città, nel rispetto della legittimità dell’azione amministrativa. «La vicenda che ha coinvolto l’assessore Di Gangi - scrive Conoci - esula da valutazioni di merito che gli organi competenti hanno attentamente valutato e va inquadrata, invece, dal punto di vista del metodo. Rispetto a questo, nessun componente dell’amministrazione, dal sindaco ai consiglieri, passando per gli assessori, può discostarsi dal rispetto dei rapporti interni alla coalizione, che devono sempre essere improntati alla massima collaborazione, lealtà e condivisione, anche quando si parta da punti di vista differenti. Mi pare evidente - prosegue il primo cittadino - che il sindaco non possa avvallare un metodo che, se adottato da tutti, porterebbe in breve tempo al dissolvimento del rapporto di fiducia, di collaborazione e di lealtà reciproca che tiene unita la coalizione. Pur riconoscendo quindi il buon lavoro svolto in questo scorcio di amministrazione e in un momento difficilissimo dall’assessore Di Gangi, ho assunto, con mio personale dispiacere, l’unica determinazione possibile coerente con lo spirito di coalizione. Determinazione che ho assunto esercitando il ruolo esclusivo che compete al sindaco».

Infine Conoci ha sottolineato l’apporto di Fratelli d’Italia «che, sono sicuro continuerà a fornire, alla maggioranza e alla comunità algherese tutta nel seguito del mandato amministrativo. Allo stesso modo devo sottolineare l’equilibrio e il senso di responsabilità che le altre forze politiche della coalizione. Un mio ringraziamento sentito, ribadendo il dispiacere personale, va a Marco di Gangi per quanto fatto in questi due anni di mandato». (n.n.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes