Autopsia sul corpo di Antonietta Canu per sciogliere i dubbi

ALGHERO . L’autopsia sul corpo di Antonietta Canu ritrovato sabato pomeriggio, dopo oltre un mese e mezzo dalla sua scomparsa, sarà eseguita nelle prossime ore nell’Istituto di Medicina legale dell’Ao...

ALGHERO . L’autopsia sul corpo di Antonietta Canu ritrovato sabato pomeriggio, dopo oltre un mese e mezzo dalla sua scomparsa, sarà eseguita nelle prossime ore nell’Istituto di Medicina legale dell’Aou di Sassari.

C’è attesa per conoscere l’esito che potrebbe sciogliere ogni dubbio sulla morte della donna trovata all’interno di un grosso cespuglio di lentisco a circa 200 metri dalla sua casa nella borgata di Maristella dove viveva con alcuni parenti.

Lo stato del corpo fa pensare che la donna sia deceduta da almeno un mese se non oltre. Le ricerche sono state fatte in maniera minuziosa da forze dell’ordine, parenti e volontari, però resto l'interrogativo del perché nessuno si sia accorto che il corpo della donna era vicinissimo a casa. Sulla vicenda indagano i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alghero. Il giorno del ritrovamento del cadavere sono stati sentiti alcuni vicini, mentre alcuni parenti della donna pare si siano presentati sabato notte nella caserma di via Don Minzoni. Sulla vicenda c’è il più stretto riserbo. Antonietta Canu era in cura da anni nel centro di igiene mentale di Alghero e soffriva di problemi cardiaci. (n.ni.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes