La Nuova Sardegna

Alghero

L'intervento

Alghero, nuovi lavori all’ospedale Marino: l’Aou mette in campo 1,5 milioni

I lavori di riqualificazione della sala operatoria del Marino (foto gabrielli)
I lavori di riqualificazione della sala operatoria del Marino (foto gabrielli)

L’intervento riguarda l’adeguamento sismico. Il cantiere al via nel 2024

15 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





i Nicola Nieddu

Alghero Mentre procedono i lavori di riqualificazione in una delle sale operatorie e nell'ex Casa delle suore, consegnati lo scorso novembre, nell'ospedale Marino sono pronti a partire anche i lavori di adeguamento sismico per ulteriori 1,5 milioni di euro. Nei giorni scorsi il direttore generale dell'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari ha deliberato l'approvazione del Documento preliminare alla progettazione e dello schema di Ordine di acquisizione e la delega al RdP per l'avvio della procedura di progettazione con l'operatore economico selezionato da Invitalia. Il cronoprogramma prevede l'inizio dei lavori a marzo 2024, mentre la conclusione e la consegna sono previsti a maggio del 2026.

Nel frattempo, la ditta Decogen srl di Cagliari procede con i lavori di ristrutturazione che dovrebbero concludersi entro la prossima primavera e che restituiranno una sala operatoria moderna e tecnologica con nuove schermature anti raggi X e un nuovo impianto di condizionamento e di ricambio dell'aria. Sarà installata una macchina per il trattamento dell'aria che consentirà alla sala di avere le caratteristiche di sala Iso 5, riservata a quelle sale all'interno delle quali vengono effettuati interventi di lunga durata ed elevata complessità che richiedono un'alta qualità dell'aria. Saranno installate, poi, nuove porte ermetiche a tenuta d'aria. Tra i lavori previsti, oltre ad alcuni lavori edili di adeguamento strutturale, anche il rifacimento delle linee dei gas medicali e l'adeguamento dell'impianto elettrico. Saranno previsti, inoltre, alcuni lavori di adeguamento della sala risvegli che avrà le caratteristiche di una terapia semintensiva per le emergenze intraospedaliere. Per consentire questi interventi, l'Aou, in accordo con l'Asl, ha trasferito temporaneamente l'attività chirurgica all'ospedale civile. Nei giorni scorsi il sopralluogo nel cantiere da parte del presidente del consiglio regionale Michele Pais, che ha annunciato un finanziamento già accordato da 3,5 milioni di euro per la ristrutturazione del poliambulatorio di via Degli Orti.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative