La Nuova Sardegna

Alghero

Raccolta rifiuti

Differenziata, Alghero città virtuosa

di Nicola Nieddu
Differenziata, Alghero città virtuosa

Con il 71.76 % di raccolta selettiva dei rifiuti il Comune ottiene la premialità della Regione. Il risultato porterà nelle casse 137mila euro che verranno subito reinvestiti nel servizio

05 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Alghero Con il 71.76 per cento di raccolta differenziata, la città raggiunge, per la prima volta, l’obiettivo di premialità della Regione, che significa una riduzione di un quarto sui costi totali dei conferimenti in discarica. Costi che ammontano a 548.392,22 euro. Ora da questa cifra già versata, circa 137 mila euro torneranno nelle casse del comune di Alghero direttamente dall'ente gestore della discarica di Scala Erre che è il comune di Sassari. «Si tratta di un risultato straordinario – commenta il sindaco Mario Conoci –, frutto di un duro e costante lavoro per il quale ringrazio l’assessore, gli uffici, la compagnia barracellare, tutti i lavoratori della Ciclat, la polizia locale e soprattutto tutti quei cittadini algheresi che, con rispetto e abnegazione, contribuiscono quotidianamente a rendere decorosa la città».

Soddisfatto anche l'assessore comunale all'Ambiente, Andrea Montis: «Questo importante risultato è il frutto dell’impegno e della collaborazione dei tanti concittadini che pongono sempre maggiore attenzione al corretto conferimento dei rifiuti, sia attraverso il porta a porta, sia nei centri comunali di raccolta. Un contributo è arrivato anche dall'eliminazione dei cassonetti fissi in quasi tutti i punti di raccolta dell'agro, che ci ha permesso di fare quel piccolo balzo che serviva oltre al percorso virtuoso avviato con il sistema porta a porta dal 2018 in poi.

Adesso la sfida dev’essere quella di incrementare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata – prosegue l’assessore Montis – e in questa direzione stiamo andando anche con la costruzione del prossimo contratto d’appalto». Sui 137 mila euro che torneranno nelle casse comunali, si dovrà decidere come utilizzarli. A deciderlo sarà la giunta guidata dal sindaco Mario Conoci con il contributo della commissione consiliare. La cifra potrebbe essere ridistribuita tra i contribuenti con effetti che singolarmente, fanno notare dagli stessi uffici comunali, sarebbero irrisori, oppure l’alternativa più plausibile su un reinvestimento destinato al miglioramento del servizio, mantenere il decoro, contrastare l'abbandono di rifiuti ed educare gli incivili. Infine l'assessore all'Ambiente Montis, ricorda che«a fronte del grande merito che va riconosciuto ai tanti algheresi che fanno il proprio dovere, permangono purtroppo ancora sacche di riottosi alle regole e nei loro confronti si continuerà ad operare con severe sanzioni».

In Primo Piano
Criminalità

Nuoro, 45 chili di marjuana e 74mila euro in contanti: arresto della polizia in città

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative