La Nuova Sardegna

Alghero

Installazione

Alghero, le creazioni di Antonio Marras nel nuovo Beach club A-Mare

di Nicola Nieddu
Alghero, le creazioni di Antonio Marras nel nuovo Beach club A-Mare

Inaugurata la struttura realizzata nella discesa del Calabona

22 giugno 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Alghero Sei totem in ceramica che orientano il percorso degli spettatori, i quali saranno invitati a guardare “dentro” prospettive alternative e aprire scorci che riguardano il passato e i ricordi dell'artista algherese Antonio Marras. Venerdì sera, nello spazio del Beach Club A-Mare a Calabona, è stata inaugurata l'installazione di Land Art curata da Marras.

L'evento ha, di fatto, aperto l'estate algherese. La bella giornata, accompagnata da un gradevole vento, ha messo ancora più in risalto l'installazione che resterà visitabile per tutta l’estate. Ad arricchire la complessità dell'identità creativa dell'allestimento c'è anche una selezione di opere d'arte e ceramiche realizzate dallo stesso Antonio Marras che rendono A-Mare «un luogo fuori dall'ordinario», un qualcosa, come sottolineato dagli organizzatori e che «fugge le dimensioni del tempo e dello spazio ed elude la percezione razionale di chi lo visita. Dalle mise en place, alle decorazioni, all'abbigliamento del personale tutto richiama le immagini e le storie della gente di mare che ha ispirato il lavoro di Antonio Marras», ha spiegato la curatrice Francesca Alfano Miglietti durante la presentazione. Tra i soggetti delle decorazioni, gli iconici marinai a mezzo volto, le emblematiche maglie a righe, e decorazioni con schizzi di blu che tinteggiano le onde. Con l'installazione ambientale di Antonio Marras, è iniziata anche la stagione di A-Mare, il nuovo beach club realizzato in località Calabona, con strutture amovibili che verranno rimosse al termine della stagione. Il progetto di A-Mare, per quanto riguarda gli arredi, è stato realizzatoproprio da Antonio Marras. Nessuna struttura impattante, ma solo arredi eleganti con un servizio completo per gli ospiti: lettino, gazebo e la possibilità di bere un cocktail o mangiare. Un progetto di altissima qualità, fruibile da chiunque, totalmente green, senza nessuna opera permanente. A realizzarlo è la società Bagni del Corallo rappresentata da Valentina Russo, una società che fa parte del gruppo MP Finance di Giovanni Pirisi e Giuseppe Moscatelli, che si è sempre occupata di turismo di un certo livello e conosce bene le esigenze della clientela. Tutto è rigorosamente in legno che va ad appoggiarsi sullo scoglio così come il pontile galleggiante che dovrà essere realizzato, destinato principalmente ad attività nautiche, ma non all'ormeggio stabile di imbarcazioni (come avviene nel porto ad esempio).

La struttura sarà completamente attrezzata anche per i disabili che potranno spostarsi senza impedimenti. Non solo, ma, unica in tutta la Sardegna, la struttura della società Bagni del Corallo darà la possibilità ai disabili di avere un più comodo accesso al mare attraverso una piccola piattaforma annessa al pontile. Lo stesso pontile sarà utilizzato esclusivamente da imbarcazioni di piccola-media stazza, le quali potranno solo sostare. La società Bagni del Corallo si occuperà anche del decoro di tutta l'area circostante con la pulizia e la cura del verde.
 

In Primo Piano
I vigili del fuoco

Escursionista francese soccorsa con l’elicottero sull’isola di Tavolara

Le nostre iniziative