Muratore ferito a un braccio da un colpo di pistola

L’incidente è avvenuto in un ovile nelle campagne di Villaputzu dopo una battuta di caccia tra amici, indagini dei carabinieri

VILLAPUTZU. Misterioso episodio la notte scorsa in un ovile nelle campagne di Villaputzu, nella zona di “Cirronis“ nei pressi della miniera dismessa di Baccu Locci. Michele Cambus, un muratore di 37 anni originario di Muravera e residente a Villaputzu in via Lamarmora, è rimasto ferito al braccio sinistro da un colpo di pistola Beretta calibro nove corto esploso accidentalmente.

Il ferito, che appartiene ad una compagnia di caccia grossa, aveva deciso di trascorrere la notte insieme ai compagni di battuta nell’ovile.

Secondo le testimonianze dei presenti, raccolte dai carabinieri della stazione di Villaputzu e del nucleo operativo della compagnia di San Vito, il ferimento sarebbe stato casuale e provocato da un colpo partito dalla pistola in uso ad M. V. una guardia giurata di 45 anni di Villaputzu che teneva l’arma sotto il cuscino senza aver inserito la sicura e pertanto con il proiettile in canna.

Il muratore, soccorso dallo stesso feritore e dagli altri compagni di caccia è stato trasportato all’ospedale san Marcellino Di Muravera dove si trova ricoverato così come disposto dal medico di guardia.

I carabinieri guidati dal capitano Federico Lojacono e dal maresciallo Antonello Soro hanno sequestrato la pistola e hanno avviato le indagini coordinate dal magistrato di turno, il pm Daniele Caria, per far luce sull’episodio che presenta molte ombre. (Gian Carlo Bulla)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes