Sit in degli alluvionati di Uras sotto il consiglio regionale a Cagliari: una delegazione da Ganau e Spano

Il gruppo ha chiesto di consegnare un elenco di richieste

CAGLIARI. Sit in sotto il consiglio regionale del comitato alluvionati di Uras, poi una delegazione ha inontrato Ganau presidente del consiglio e Spano assessore all'Ambiente e ha ottenuto impegni per accelerare il trasferimento dei fondi raccolti con le donazioni private e per attivare tavoli fra Regione ed amministrazioni locali per il monitoraggio della situazione.

È stato inoltre assicurato un ruolo incisivo del coordinamento regionale della Protezione civile mentre il Consiglio regionale dovrà approvare in tempi rapidi una legge ad hoc «che riprenda le esperienze migliori della normativa precedente (con riferimento all’alluvione di Capoterra), eliminandone le criticità emerse in fase applicativa».

Il Coordinamento ha consegnato al presidente del Consiglio un documento, che è stato poi inviato al presidente della Regione Francesco Pigliaru, nel quale sono riassunte le principali richieste delle comunità ed un Cd con le immagini più significative di alcuni momenti della tragedia che, con intensità e tempi diversi, ha colpito 82 Comuni dell’Isola.

Nel documento, oltre alle critiche contro i gravi ritardi negli interventi, sono contenute numerose richieste rivolte alle istituzioni, dal superamento dei vincoli del patto di stabilità alle risorse riguardanti gli indennizzi per il patrimonio privato, dal ripristino delle più importanti infrastrutture pubbliche alla necessità di abbattere una burocrazia farraginosa ed incomprensibile.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes