La Nuova Sardegna

Cagliari

Tutto Cagliari

Giulini rilancia sullo stadio: «Puntiamo a giocare in un Sant’Elia da diciottomila posti»

Giulini rilancia sullo stadio: «Puntiamo a giocare in un Sant’Elia da diciottomila posti»

Mentre la riunione fiume convocata in prefettura viene aggiornata ad altra data il patron del Cagliari spiega di voler presentare il progetto per un ulteriore ampliamento

28 luglio 2014
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini punta a poter giocare in uno stadio da 18mila posti. E per questo la società rossoblù presenterà entro il girone d'andata un progetto per portare la capienza dello stadio a 18 mila posti. Lo ha annunciato lo stesso Giulini dopo la presentazione del calendario della prossima Serie A.

Intanto, per l’ampliamento a 12mila posti del Sant’Elia c’è ghià l’ok ma bisogna aspettare ancora. La riunione della Commissione provinciale di vigilanza per esaminare la documentazione sull’agibilità dello stadio è cominciata poco dopo le 15 e si è conclusa intorno alle 20, ma si è conclusa con un aggiornamento della seduta ad altra data. Ora si tratta di valutare tutti i lavori fin qui eseguiti e di procedere al sopralluogo per constatare la corrispondenza tra quanto indicato dai documenti e ciò che è stato realizzato nelle ultime settimane.

In casa rossoblù si respira un cauto ottimismo, ma per la messa in vendita degli abbonamenti per i settori ancora chiusi (eccetto Curva sud) si attende la conclusione di tutta la procedura. Di certo il Cagliari punta ad avere lo stadio pronto per dodicimila posti al via della nuova stagione.

Elezioni regionali 2024
Il voto nell’isola

Elezioni regionali: la proclamazione a marzo, la prima seduta del Consiglio all’inizio di aprile

Le nostre iniziative