La Nuova Sardegna

Cagliari

A Guspini tre giorni di fiabe e racconti per bambini

A Guspini tre giorni di fiabe e racconti per bambini

Il grande laboratorio letterario si intitola «Bambini a bordo»

29 agosto 2014
2 MINUTI DI LETTURA





GUSPINI. Le strade e le piazzette del vecchio centro storico trasformate per tre giorni in una grande laboratorio letterario per bambini. Le fiabe e i racconti saranno il volano della rassegna "Bimbi a bordo", iniziata e ieri e fino a domenica sera. Una grande opportunità di incontro e di attività ludiche di vario genere per i più piccoli, ma anche momenti di riflessione sull'identità culturale che passa anche attraverso il mondo che circonda i bambini. Oltre alla letteratura, la rassegna culturale sarà arricchita da laboratori, rappresentazioni teatrali, musica, mostre ed iniziative collaterali.

L'evento si svolgerà prevalentemente lungo alcune strade e piazze del centro storico (Sa Mitza de Santa Maria e piazzetta Torino - via Eleonora d'Arborea), nelle Case a Corte e Casa Fanari in via Caprera, dove saranno allestite piccole aree per le letture e gli spettacoli. È il secondo anno consecutivo che l'associazione InCoro organizza la festa della letteratura. "Bugia e Finzione" è il tema di questa edizione che, a conclusione di un intero anno di appuntamenti che hanno coinvolto grandi e piccoli tra letture, laboratori e incontri con le scuole, avrà circa cinquanta ospiti che si cimenteranno, ognuno attraverso la propria abilità e sensibilità, nelle abilità acquisite.

L'apertura della manifestazione si è tenuta ieri sera (giovedì) 21 nel sagrato della antica chiesa di Santa Maria. Il direttore artistico della manifestazione, Tore Cubeddu, e quello scientifico scientifico Mara Durante hanno parlato sul tema "Di che colore sono le bugie? Attraverso lo specchio del finto reale". Trattandosi di un viaggio letterario per bambini, particolare attenzione è stata rivolta al Medio Campidano e alla realtà editoriale e artistica isolana. Nella tre giorni si alterneranno oltre trenta laboratori di teatro e musica, letture, scrittura creativa e lingua dei segni, cucina e body painting, rap e fumetti. Tra queste anche diverse iniziative collaterali rivolte anche agli adulti: le esposizioni di illustrazioni e fumetti di Andrea Pau e Jean Claudio Vinci, le mostre d'arte Metropolis, progetto fotografico sulle utopistiche "Città sonore" di Pinuccio Sciola, "Finzioni in gioco" , rispettivamente del fotografo Marcello Nocera e dello scultore-creatore del recupage Matteo Ambu, a cura della storica d'Arte Francesca Tuveri. Poi ancora i seminari "Perché si dicono le bugie?" della psicoterapeuta Roberta Saba, "Cyberbullismo" dello scrittore Teo Benedetti, "Bugie a tavola" dell'azienda Tanda e Spada e del Consorzio grano biologico, "Trame di cura" a cura del medico Giulio Murgia, responsabile day hospital al Microcitemico di Cagliari. (luciano onnis)

In Primo Piano
Trasporti

Il volo Napoli-Alghero cancellato nella notte, Ryanair lascia i passeggeri a terra

di Enrico Carta
Le nostre iniziative