La Nuova Sardegna

Cagliari

Traditi dall’improvviso benessere, famiglia nei guai per ricettazione

Traditi dall’improvviso benessere, famiglia nei guai per ricettazione

Tre persone denunciate dagli agenti del commissariato di polizia di Quartu

30 agosto 2014
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Tre persone appartenenti allo stesso nucleo familiare sono state denunciate dalla polizia per ricettazione. Sequestrati dagli agenti del commissariato di Quartu una trentina di orologi di diverse marche, bigiotteria, una macchina fotografica digitale, alcune chiavi di automobili, un Ipad e 5.500 euro in contanti.

Le indagini della polizia fanno parte di una più ampia attività svolta nel periodo estivo mirata a reprimere i furti in abitazione in particolare nella zona di Flumini di Quartu, anche a seguito delle numerose denunce di furto presentate dai residenti.

Dopo una serie di accertamenti, le indagini della polizia si sono concentrate sul nucleo familiare. A insospettire gli agenti il mutato tenore di vita della famiglia, che normalmente viveva con il denaro guadagnato dal capofamiglia con l'attività di pastore, ma che recentemente si era trasformato, con l'acquisto di beni di ingente valore, tra cui auto e moto.

È quindi scattato un controllo che ha consentito di recuperare gli oggetti e il denaro di cui i tre denunciati non hanno saputo fornire alcuna spiegazione sulla provenienza.

Alcuni degli oggetti recuperati sono stati già riconosciuti dai derubati. Inoltre nel corso della perquisizione, in uno zaino in cui era custodita parte della refurtiva, è stato anche rinvenuto un passamontagna forse usato per mettere a segno i colpi. (ANSA).

In Primo Piano
Incidente

Cade da cavallo e sbatte la testa: grave 16enne di Senorbì

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative