Ordinanza antincendi anche nei poligoni? I militari contro la Regione

Ministero della Difesa e Comando della Sardegna presentano ricorso al Tar

CAGLIARI. Ordinanza regionale antincendi estesa ai poligoni militari? Ministero della Difesa e del Comando Militare Autonomo della Sardegna ricorrono al Tar Sardegna per l'annullamento della delibera della giunta Pigliaru del 16 settembre scorso, che stabilisce l'estensione delle prescrizioni regionali antincendio anche all'interno dei poligoni.

La notifica del ricorso è stata notificato oggi agli uffici della Regione. I cui legali, già domani, sosterranno davanti alla prima sezione del Tribunale amministrativo le motivazioni che stanno alla base del provvedimento adottato in seguito agli incendi di Capo Frasca.

«Quei gravi episodi, infatti - sottolineano da viale Trento - avevano reso ancora più evidente la pericolosità delle esercitazioni nel periodo estivo e la conseguente necessità di provvedimenti urgenti per la tutela della salute dei cittadini e la salvaguardia dell'ambiente, così come per l'incolumità di chi lavora nei poligoni. Si tratta di diritti sanciti dalla Carta Costituzionale, diritti che la Giunta ritiene preminenti rispetto all'interesse tutelato costituzionalmente dell'esercizio della difesa, e rispetto ai quali la Sardegna ha il dovere di garantire e vigilare».

La Giunta assicura che «difenderà in ogni sede le scelte fatte, con la stessa convinzione con cui ha adottato la delibera: non è pensabile che la Regione a fronte delle esigenze di sicurezza nazionali abdichi alle proprie competenze stabilite dallo Statuto, consentendo che intere aree siano sottratte alla normativa nazionale e regionale di tutela della salute e del territorio».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes