Sant'Antioco, sergente maggiore dei Bersaglieri alla conquista dell'Eredità

Nicola Siddi

Nicola Siddi, 42 anni, ha sbaragliato i concorrenti del gioco di Raiuno tenendo in collati agli schermi della tivù familiari e compaesani

SANT'ANTIOCO. Per due giornate consecutive ha sbaragliato i concorrenti del gioco a premi l'Eredità, su Raiuno, ottenendo un grande successo anche nella temutissima prova finale della "ghigliottina". Nicola Siddi, 42 anni di Sant'Antioco, sergente maggiore dell'Esercito al 3° Reggimento Bersaglieri di Teulada, ha tenuto davanti alla tivù i suoi familiari e compaesani che quasi non credevano ai loro occhi vedendolo in televisione, vicino al conduttore della trasmissione, Fabrizio Frizzi.

Il concorrente della cittadina lagunare sarà in tivù anche nella puntata di questa sera 21 aprile che andrà in onda alle 18.50. Nelle scorse serate è arrivato alla prova finale con un montepremi - eredità, di 140 mila euro, somma che viene dimezzata dalla "ghigliottina" ogni volta che si sbaglia una parola. Il sottufficiale di Sant'Antioco è riuscito così a portare a casa solo 16 mila euro in una prova difficilissima.

Chissà se riuscirà a conquistare la vittoria anche questa sera o magari raggiungere il record di permanenza nella trasmissione dove l'eliminazione è sempre dietro l'angolo.

Nicola è fidanzato con Elisabetta, hanno un bimbo di cinque mesi. Da diversi anni suona con la sua dolce metà nella Fanfara dei Bersaglieri di Iglesias e adora tutto ciò che gira intorno al gioco e al divertimento come la musica, il teatro e il gioco degli scacchi. Le uniche lacune sono solo sul calcio di cui dice di non sapere nulla.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes