Per la Madonna di Lourdes una grotta anche a Quartu

Sì del consiglio comunale alla costruzione di una copia fedele della cavità carsica. Dimensioni uguali e impianto idraulico per simulare il fiume: paga un privato

CAGLIARI. La città di Quartu Sant'Elena avrà presto la copia fedele della grotta di Massabielle, la cavità carsica di Lourdes dove nel 1858 Bernadette Soubirous assistette incredula e rapita all'apparizione della Vergine Maria: l'ha deciso il consiglio comunale, votando a maggioranza la delibera proposta dal sindaco Stefano Delunas in base alla quale il Comune cederà alla parrocchia di San Giovanni Evangelista, nel quartiere di Pitz'e Serra, un'area di 4830 metri quadrati dove a spese di un privato verrà realizzata la struttura destinata - parole del sindaco - a luogo di preghiera e di meditazione.

La grotta artificiale avrà le stesse dimensioni dell'originale francese: 7.70 metri di larghezza, 3.45 di profondità e 4.50 di altezza, più o meno come una palazzina a un piano. In assenza di un fiume naturale, l'impresa allestirà un impianto idraulico che dovrebbe simulare il corso d'acqua, alimentando costantemente il volume interno dell'edificio.

Il dibattito in consiglio comunale sull'opportunità di mettere in piedi un sito di apparizioni, senza che nulla sia mai apparso, è stato essenziale e piuttosto frettoloso

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes