La Nuova Sardegna

Cagliari

Maltempo in Sardegna, 100 persone impiegate nella ricerca del pastore

Maltempo in Sardegna, 100 persone impiegate nella ricerca del pastore

Stanno battendo palmo a palmo la zona tra Capo Ferrato e Costa Rei

12 ottobre 2018
1 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Sono oltre cento le persone che da questa mattina stanno battendo palmo a palmo la zona compresa tra Capo Ferrato e Costa Rei nel tentativo di rintracciare Nicola Campitello, 38 anni, il pastore di origine campana, disperso ormai da 48 ore nella zona di Castiadas colpita dall'ondata di maltempo.

[[atex:gelocal:la-nuova-sardegna:nazionale:1.17344941:gele.Finegil.StandardArticle2014v1:https://www.lanuovasardegna.it/italia-mondo/2018/10/12/news/maltempo-riprese-ricerche-pastore-1.17344941]]

Tutta l'area viene divisa in varie zone che vengono perlustrate dagli uomini del Corpo forestale, dai vigili del fuoco, dai carabinieri del Comando provinciale di Cagliari, della Compagnia di San Vito e del Battaglione Sardegna, oltre agli specialisti del Soccorso alpino. In queste ore sono anche arrivati alcuni mezzi pesanti per il movimento terra, per smuovere la sacche di fango e melma che si sono formate nella zona. Utilizzati anche i droni e gli elicotteri per fare una ricognizione dall'alto di tutta l'area, ma al momento dell'uomo nessuna traccia. Le ricerche proseguiranno fino all'imbrunire, poi verranno sospese per riprendere domani.

In Primo Piano
La tragedia

Terribile schianto nella notte: due morti e due feriti a Escalaplano

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative