Festa grande a Gesico per i 100 anni di tzia Maria Grazia

Maria Grazia Senis

Compleanno per l'arzilla vecchietta circondata da figli, nipoti e pronipoti

GESICO. Festa prettamente familiare a Gesico, il piccolo paese della Trexenta, per il centesimo compleanno di Maria Grazia Senis, la seconda gesichese a memoria d’uomo ad aver raggiunto l’invidiabile traguardo del secolo di vita. La prima è stata Carmelina Porceddu deceduta alla veneranda età di 102 anni. La neo centenaria, terzogenita col gemello Maurizio, dei cinque figli messi al mondo da Giuseppina Atzeni e da Sebastiano, apprezzato contadino, pur essendo nata a Guamaggiore, paese del quale era originaria la madre, si ritiene gesichese a tutti gli effetti. A Gesico, infatti, ha vissuto dal 1926 anno in cui prematuramente morì la madre. 

Il 23 settembre 1939 si è sposata con Efisio Toro, un servo pastore di Siurgus Donigala, che da alcuni anni si era trasferito a vivere a Gesico. Il marito all’inizio del 1940, poco prima dell’entrata in guerra dell’Italia, fu richiamato alle armi. Maria Grazia Senis ha messo al mondo tre figli, dei quali solo due sono ancora viventi: Carminetta (settantanovenne, vive a Capoterra), Dante (settantunenne vive a Pirri). Nel 1962 tzia Maria Grazia è rimasta vedova. Il marito poco giorni prima di compiere il quarantottesimo anno è morto in un incidente stradale avvenuto nei pressi del bivio per Gesico.

La neo centenaria non si è persa d’animo e si è rimboccata le maniche. Per circa due anni ha fatto la cuoca nella mensa della scuola elementare di Gesico. Nel 1964 con la famiglia si è trasferita a Cagliari. Ha lavorato come portinaia prima in un edifico di via Sant’Alenixedda e poi in un altro di via Cimarosa. Attualmente vive a Pirri con il figlio Dino e la nuora Maria Cristina Porceddu.

Ai festeggiamenti per il centesimo compleanno, che si sono svolti in un agriturismo di Soleminis, hanno partecipato oltre ai figli, alla nuora, al genero, agli otto nipoti e agli 11 pronipoti, pochi intimi. Per l’occasione è stato festeggiato anche il terzo compleanno di una delle pronipoti, Margherita, figlia del nipote Natalino, che come la bisnonna è nata il 31 gennaio. Tzia Maria Grazia, nonostante la vita le abbia riservato non poche difficoltà, ha sempre mantenuto intatto un sorriso disarmante, una serenità interiore che le ha permesso di raggiungere questo bellissimo traguardo. (Gian Carlo Bulla)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes