Con la droga nell'autobus, nei guai un 31enne e una 17enne a Decimomannu

I due sono accusati di spaccio di marijuana

DECIMOMANNU. Viaggiavano sul pullman di linea con la droga da spacciare. Ieri 22 maggio a tarda sera i Baschi Verdi della 2^ Compagnia Cagliari della guardia di finanza, durante un servizio di controllo del territorio effettuato con l’apporto delle unità cinofile antidroga, hanno tratto in arresto un trentunenne residente a Decimomannu, già noto alle forze dell’ordine, ed una diciassettenne residente a Uta, colti in flagranza nell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le pattuglie dei Finanzieri, durante un controllo effettuato a bordo di un autobus di linea, hanno notato i due giovani, con al seguito una borsa che ha attirato in maniera decisa l’attenzione dalle unità cinofile. L’esito dell’immediato controllo consentiva di rinvenire al suo all’interno 115 grammi di marijuana contenuta all’interno di un sacchetto di plastica trasparente.

Le successive perquisizioni domiciliari presso le abitazioni dei due hanno portato ad individuare, in casa del 31enne di Decimomannu, una piccola serra artigianale: ricavata all’interno di un mobiletto, veniva riscaldata con una stufetta elettrica ed illuminata con due lampade. Al suo interno i finanzieri hanno trovato 5 piantine di marijuana. Il prosieguo della perquisizione ha portato a rinvenire anche un bilancino, delle forbici e materiale per la coltivazione delle piantine.

Entrambi i responsabili sono stati tratti in arresto per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti. La ragazza, su disposizione della Procura dei minori, è stata affidata alla madre mentre il trentunenne – per il quale nel frattempo è stato disposto l’obbligo di firma presso la stazione dei carabinieri di Decimomannu – verrà processato il prossimo 26 maggio.(luciano onnis)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes