Covid, immunoterapia: al Brotzu di Cagliari raccolta del plasma dei pazienti guariti

L'immunoterapia passiva è una frontiera promettente per la cura dei positivi al coronavirus

CAGLIARI. Avviata al Centro trasfusionale dell'Azienda di Rilievo Nazionale ed Alta Specializzazione (Arnas) «G. Brotzu» di Cagliari la raccolta del plasma di soggetti guariti dal Covid-19 e selezionati sulla base dei criteri di idoneità alla donazione del plasma iperimmune. «L'immunoterapia passiva effettuata utilizzando plasma da pazienti guariti dall'infezione da Covid, rappresenta una terapia promettente nel trattamento delle infezioni da Covid con un elevato livello di sicurezza», fanno sapere dell'azienda ospedaliera.

Questa nuova arma a disposizione nella lotta contro il virus, nasce da un accordo tra l'Arnas Brotzu e l'assessorato alla Sanità della Regione Sardegna sin dalla prima ripresa della curva dei contagi. Come spiega il direttore Sanitario Aziendale Raimondo Pinna, «il plasma raccolto verrà qualificato, validato biologicamente, etichettato, congelato e stoccato secondo le procedure del servizio trasfusionale. Il plasma sarà disponibile in primis per i malati Covid secondo indicazione clinica - prosegue - ma se il numero dei pazienti dovesse diminuire, il plasma, rispettando i criteri di sicurezza previsti per gli emocomponenti, potrà esser utilizzato per altre patologie o inviato all'industria della plasma produzione».

Il donatore dovrà preventivamente essere valutato idoneo alla donazione del plasma da parte del personale del Centro Trasfusionale del Brotzu. Per maggiori informazioni si può contattare il Centro tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 07.30 alle 14, al numero 07059347. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes