Pirri, per ore tiene in ostaggio con una roncola gli abitanti di una via

Un carabiniere mostra la roncola utilizzata dal 67enne per minacciare i vicini

Urla e minacce di un 67enne contro tutti: l'arrivo dei carabinieri risolve la situazione

PIRRI. Ha tenuto in scacco per ore, ieri sera 11 gennaio, la stretta via dove risiede a Pirri, intimorendo condomini e passanti con minacce e insulti urlati a squarciagola, finché non sono intervenuti i reparti speciali dei carabinieri per affidarlo ai sanitari del 118.

Protagonista un uomo di 67 anni con con precedenti denunce a carico. Si è barricato nella propria abitazione e ha tenuto in scacco la via in cui abita, urlando da una finestra. Rimasto solo in casa dopo che la moglie era fuggita dall'abitazione, ha continuato ad urlare e minacciare tutti mostrando una roncola ed affermando di essere in possesso di una pistola. I tre fratelli dell'uomo, intervenuti in supporto dei carabinieri, hanno offerto la loro collaborazione.

Col consenso dell'uomo i tre fratelli sono entrati in in casa, fornendo le chiavi alla squadra operativa speciale del 9 Battaglione carabinieri Sardegna, che molto facilmente lo ha immobilizzato e consegnato ai sanitari dell’ambulanza del intervenuta sul posto. È stata eseguita una perquisizione per ricerca di armi di cui l’uomo aveva parlato nelle sue minacce, con il machete anche mostrato. Quest'ultimo è stato trovato e sequestrato. L'uomo verrà denunciato per minaccia a pubblico ufficiale e violenza privata.(l.on)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes