Quarantaquattro migranti sbarcano nel sud Sardegna, con loro due bambini di 4 e 5 anni

Migranti, una foto di repertorio

I barchini rintracciati dai mezzi navali della Guardia di finanza

SANT’ANNA ARRESI. Mare nuovamente favorevole, riprendono puntualmente gli sbarchi di migranti nelle coste del sud Sardegna. Quarantaquattro, tra cui anche due bambini di quattro e cinque anni, sono arrivati in Sardegna tra ieri sera e questa mattina 18 febbraio. Il primo sbarco è avvenuto a Porto Pino, nel territorio di Sant'Anna Arresi dove ieri sera sono arrivati tre uomini e tre donne, bloccati dai carabinieri in un parcheggio.

Durante la notte le motovedette del Reparto operativo aeronavale della Guardia di finanza hanno rintracciato due barchini con a bordo complessivamente 24 persone a largo delle coste di Sant'Antioco. Le imbarcazioni sono state bloccate e i migranti trasferiti in porto. A bordo di uno dei barchini c'era anche una donna e i due bambini di 4 e cinque anni che sono stati visitati in ospedale. Infine l'ultimo sbarco è avvenuto a Capo Teulada dove sono arrivati altri 14 migranti, anche questi bloccati dai carabinieri.

Tutti i migranti sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Monastir dove saranno identificati dalla polizia e rimarranno in quarantena.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes