In spiaggia a pasquetta, sei sanzionati a Castiadas

Una pattuglia dei carabinieri (foto archivio)

Altri quattro sorpresi su un furgone in piena notte

CAGLIARI. Hanno scelto di trascorrere il lunedì di Pasqua in spiaggia a Castiadas, nella costa sud orientale della Sardegna, nonostante abitassero in altri Comuni e non fossero proprietari di una casa al mare. Sei persone sono state multate ieri per aver violato le norme entrate in vigore per frenare la diffusione del coronavirus. Erano distanziati ma comunque hanno violato la zona rossa un 38enne, un 28enne e un ragazzo di 19 anni di Cagliari, un 38enne di Senorbì, un giovane di 33 anni di Decimoputzu e un 23enne di Quartu: tutti sono stati identificati dai carabinieri che proprio per la giornata di ieri avevano rafforzato i controlli in tutte le località costiere. Altri quattro uomini - un 53enne di Senorbì, un 45enne di Cagliari, un 57enne di Settimo San Pietro e un 50enne di Iglesias - sono stati invece multati durante la notte tra domenica e lunedì, sempre a Castiadas: sono stati controllati mentre si trovavano su un furgone. I quattro anno dichiarato di essersi persi dopo una cena. Due di loro sono anche stati denunciati per possesso di coltello. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes