Prelievi sul conto di una studentessa di Dolianova con la carta clonata: denunciato 45enne di Capodimonte

L'uomo è stato individuato dai carabinieri

DOLIANOVA. Ha contattato telefonicamente una studentessa ventunenne di Dolianova sostenendo di essere un operatore dell’istituto di credito presso il quale la ragazza ha il conto e si è fatto dare le credenziali della carta bancomat per poterle così risolvere, ha sostenuto, un problema che si era inventato di sana pianta. La ragazza ingenuamente gli ha fornito i dati richiesti. Successivamente si è accorta che grazie ai dati forniti qualcuno dal suo conto aveva effettuato un prelievo dall’agenzia 38 di via Edoardo Nicolardi della Banca Intesa San Paolo di Napoli come hanno successivamente accertato i carabinieri della stazione di Capodimonte.

I militari partenopei, avvalendosi delle immagini registrate dalla videocamera puntata sul bancomat, sono riusciti a identificare chi quel giorno e a quell’ora aveva effettuato il prelievo: un disoccupato quarantacinquenne residente a Napoli, vecchia conoscenza dei carabinieri del luogo. L’uomo è stato denunciato a piede libero per l’utilizzo fraudolento di una carta bancomat clonata e per sottrazione di denaro.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes