Motore a prezzo vantaggioso, ma era un bluff: 58enne di Napoli denunciato a Senorbì

L'incauto acquirente ha pagato il pezzo mille euro e quando si è reso conto del raggiro è andato dai carabinieri

SENORBI'. Convinto di fare un affare, allettato dal prezzo ritenuto vantaggiosissimo, dopo aver contattato l’ignoto inserzionista, ha ordinato il motore per un autovettura Smart, messo in vendita nel sito gratuito di annunci on line “subito.it”.

Nonostante, così come convenuto, abbia effettuato, per la compravendita, un bonifico da mille euro, non ha, però, ricevuto il motore. L’incauto acquirente, un quarantaseienne di Senorbi, resosi conto di essere stato gabbato, si è recato nella stazione dei carabinieri del paese della Trexenta per formalizzare una circostanziata denuncia/querela. I militari dopo accurate indagini sono riusciti ad identificare il percettore del bonifico.

L’uomo, un cinquantottenne residente a San Giovanni a Teduccio, un quartiere dell’area orientale di Napoli, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero per truffa aggravata.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes