Ovuli nascosti nell'intestino, nigeriano arrestato a Cagliari

CAGLIARI. Aveva 25 ovuli di eroina nell’intestino, per complessivi 276 grammi, un giovane nigeriano arrestato dagli uomini della Guardia di finanza della 1^ Compagnia di Cagliari all’interno dell’area portuale del capoluogo isolano. L’attività info-investigativa quotidianamente effettuata dagli investigatori delle Fiamme gialle in servizio nelle principali porte di arrivo sull’isola, il porto e l’aeroporto di Cagliari, ha consentito di individuare un soggetto nigeriano di 24 anni, residente in provincia di Benevento, proveniente dal porto di Napoli, che, sottoposto a controllo, ha spontaneamente consegnato ai militari 0,4 grammi di marijuana.

L’atteggiamento del giovane nordafricano, con evidenti segnali di agitazione, ha immediatamente fatto scattare un campanello d’allarme nei finanzieri, che hanno deciso di approfondire l’attività avvalendosi dei mezzi radiogeni nel sospetto che il giovane nigeriano potesse occultare nell’intestino ovuli in precedenza ingeriti. I militari hanno accompagnato il soggetto presso al Policlinico universitario di Monserrato e gli esami radiodiagnostici hanno confermato i sospetti, evidenziando 25 ovuli all’interno dell’apparato digerente.

Il successivo narcotest sulla sostsnza stupefacente contenuta negli involucri, ha con-fermato che la droga trasportata era eroina purissima per un peso di 276,6 grammi, la quale veniva immediatamente sottoposta a sequestro unitamente a un telefono cellula-re, una sim telefonica, una micro SD ed 1 biglietto di viaggio. La sostanza se immessa nel mercato locale avrebbe fruttato introiti per oltre 50.000 euro. L’ovulatore è stato tratto in arresto ed accompagnato presso il carcere di Uta con l’accusa di traffico di sostanze stupefacenti.(luciano onnis)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes