I cent'anni di Savina Casula artista della pasticceria

Doppia festa a Sant'Andrea Frius, due super compleanni assieme: anche quello di suo Eugenia, 101 anni

SANT'ANDREA FRIUS. Doppia festa a Sant’Andrea Frius, nella casa di riposo per anziani delle suore dei Getzemani, di via Giovanni XXIII per il centesimo compleanno di Savina Casula, la settima santandriese a memoria d’uomo ad aver raggiunto l’invidiabile traguardo. La prima è stata esclusivamente riservata ai familiari, la seconda agli ospiti e al personale della struttura. La neo centenaria secondogenita dei sei figli (tre maschi e tre femmine) messi al mondo da Giuseppa Marcia, originaria di Silius, e Nicolino, agricoltore, è nata a Sant’Andrea Frius il 22 novembre 1921. Savina Casula ha frequentato le cinque classi della scuola elementare e ha conseguito la licenza con buoni voti. Dopo un lungo fidanzamento il 24 aprile 1949 si è sposata con Giuseppe Aru, suo compaesano, dipendente civile del ministero della difesa (faceva l’autista nel deposito munizioni di Pranu Seuni ubicato tra Selegas e Gesico). Il matrimonio è stato celebrato nella chiesa parrocchiale di Sant’Andrea La neo centenaria ha messo al mondo cinque figli, quattro dei quali sono ancora in vita: Pier Paolo (71 anni), Anna Maria (66), Maria Pina (63), Angelo (61, assessore ai servizi sociali, sport e istruzione del comune di Sant’Andrea Frius). Il secondogenito Marcello, nato nel 1951 è deceduto nel 2009.

La neo centenaria è stata un abile pasticcera. Tra le sue specialità il “gatteau”, il dolce a base di mandorle e zucchero caramellato. Tzia Savina rimasta vedova nel 1998 ha vissuto da sola sino a quando è stata del tutto autosufficiente. Nel 2020 ha chiesto di andare nella casa di riposo.

Tra i primi ad esternarle gli auguri oltre ai figli, alle nuore, ai generi , ai 10 nipoti e ai 7 pronipoti, sono stati il sindaco e il parroco di Sant’Andrea Frius Simone Melis e don Angelo Cardia. Tzia Emilia è cugina di primo grado di Rosa Usai (suor Eugenia), figlia di Isabella sorella del padre Nicolino, che il 18 settembre ha compiuto 101 anni. La cugina vive nella casa di riposo della “Congregazione delle pie suore della Redenzione” a Flumini di Quartu. Nonna Savina così come tutti gli altri ospiti della casa di riposo ha fatto la terza dose di vaccino anti covid. Oltre alle due centenarie in vita, gli altri santandriesi che hanno raggiunto il secolo di vita sono stati: Salvatore Casu (nato 18-05-1883, deceduto 01-03-1985), Virginia Melis (16-03-1893 / 03-01-1994), Giovanna Espa (01-01-1899 / 23-01-2000), Maddalena Boetti (10-07-1899 / 14-09-2004), Maria Mulargia (24-10-1913 / 10-01-2014). Gian Carlo Bulla

WsStaticBoxes WsStaticBoxes