Gonnosfanadiga, scritte contro i vaccini e un assessore

Slogan vergati con una vernice rossa: obbiettivo principale l'esponente della giunta comunale Raffaele Pes

GONNOSFANADIGA. Scritte no-vax nei muri esterni dell’ingresso secondario del cimitero contro l’assessore comunale Raffaele Pes che nei giorni scorsi aveva denunciato come la macchina amministrativa fosse era rallentata nell’approvazione di progetti e lavori importanti da un organico ridotto all’osso.

Fatto peraltro ulteriormente aggravato dalle normative di contenimento Covid 19 e da alcuni dipendenti comunali no-vax che devono continuamente assentarsi per effettuare i tamponi. In vernice rossa sono riportati slogan come “Green Pass=Nazi Pass” oppure “I vaccini uccidono” e altre frasi che invitano l’assessore Pes a studiare prima di fare certe dichiarazioni. Sulle scritte indagano  i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Villacidro e i carabinieri del paese.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes