La Nuova Sardegna

Cagliari

A San Basilio la prima edizione del festival di Astronomia

A San Basilio la prima edizione del festival di Astronomia

Laboratori, mostre, conferenze, spettacoli musicali e folkloristici, osservazioni notturne con i telescopi e visite guidate al Sardinia Radio Telescope

25 giugno 2022
3 MINUTI DI LETTURA





San Basilio. Laboratori, mostre, conferenze, spettacoli musicali e folkloristici, osservazioni notturne con i telescopi e visite guidate al Sardinia Radio Telescope (RTS) di Pranu 'e Sanguini, sabato e domenica a San Basilio, per la prima edizione di "Gerrei Astrofisica. Festival di Astronomia". La manifestazione organizzata e finanziata dall'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf), ll’Osservatorio astronomico di Cagliari (Oac), dal Gruppo di azione locale (Gal) "Sole, grano, terra" del Sarrabus, Gerrei, Trexenta e dal Comune di San Basilio in collaborazione con: l' Istituto nazionale di fisica nucleare (Inaf), l’Università degli studi di Cagliari (Unica), l’Agenzia spaziale italiana (Asi), l’American astronomical society (Aas) e il Liceo classico e scientifico "Euclide" di Cagliari, richiamerà nel paese del Gerrei che segna la linea di confine con la Trexenta centinaia non solo di appassionati ma anche di curiosi.

Gli appuntamenti si svolgeranno nel piazzale della scuola secondaria di primo grado, in piazza San Pietro, nella sala consiliare dell' ex municipio, nel centro di aggregazione sociale, nella piazzetta dell' ex municipio, nella casa Puddeddu, in Pitzu Pranu e a Pranu 'e Sanguini. Sabato a partire dalle 16,30 sono in programma: "Astrogazebo.Divertiamoci con gli oggetti cosmici". spazio creativo allestito e curato dai ricercatori e dalle ricercatrici dell'Inaf. Seguiranno: "Cody, maze astrofisico", una caccia al tesoro condotta con le regole del coding, "Il furgone acchiappaonde" postazione mobile Inaf per monitorare le interferenze radio, "Sardinia Radio Telescope and friends" stand espositivo su SRT e i grandi progetti astrofisici in Sardegna,. Quasi in contemporanea, poi,"Costruiamo SRT" laboratorio didattico per costruire il radiotelescopio a cura di Paolo Soletta, "Le avventure di blu" laboratorio didattico alla scoperta del sistema solare a cura di Silvia Casu, "Le stelle del giorno" postazione osservativs sul sole con telescopio ottico e visori, "Bella l' astronomia, ma a che serve?", mostra di oggetti quotidiani legati all' astronomia a cura di Sabrina Milia, "Gatti e cosmo" esposizione di vignette umoristiche a sfondo astronomico sui nostri amici felini, "Eppur cade" exhibit per scoprire la gravita', "Virtual tour.'Esploriamo SRT"", viaggio virtuale alla scoperta degli angoli piu' segreti del Sardinia Radio Telescope, "Scrutare i buchi neri con l' Event horizon telscope" ,conferenza pubblica di Ciriaco Goddi (Ines. Infas, Unica), "Ragnatele esplosive", astroconcerto di Francesco Loi (Inaf), Matteo Tuveri (Infn), Fabrizio Muredda "Spettacolo gruppo folk e coro polifonico San Basilio. La prima serata sarà conclusa da: "Dialogo sul tempo", chiacchierata astronomica aspettando le osservazioni, di Matteo Bacchetti e Paolo Soletta, e. "Guardiamo il cielo", serata osservativa con i telescopi. Domenica alle 6 "Astrotrekking" escursione a piedi da San Basilio a "Pranu 'e Sanguini (SRT) con spuntino dal pastore, e, infine,"Alla scoperta di SRT" , visita guidata al radiotelescopio riservata ai partecipanti all'Astrotrekking, e successivamente visite guidate per tutti. Sabato e domenica si potrà cenare e pranzare su prenotazione a San Basilio presso la “Fattoria didattica Ra.Ro” e il "Food track”. (Gian Carlo Bulla)

Medioriente

Media arabi: «L’Iran attacca Israele con decine di droni»

Le nostre iniziative