La Nuova Sardegna

Cagliari

Quartu

Controlli dei carabinieri dei locali pubblici dell’hinterland cagliaritano

Controlli dei carabinieri dei locali pubblici dell’hinterland cagliaritano

Diverse sanzioni e denunce

14 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Quartu Controlli a tappeto la scorsa notte  nel territorio della giurisdizione  da parte dei carabinieri della Compagnia di Quartu, con l'impiego di una trentina di militari,  più  alcune squadre del NAS di Cagliari. L'obiettivo, programmato dal  comandante la Compagnia, capitano Michele Cerri  e dal suo vice, capitano Gianni Russo,  era quello di   una serie di verifiche su violazioni igienico sanitarie nei locali pubblici e nei circoli privati della zona, aperti a tarda ora. Il servizio si è svolto tra Burcei, Maracalagonis, Selargius e Quartucciu. In tale contesto i militari hanno sanzionato in via amministrativa un 43enne di Maracalagonis, titolare e legale rappresentante di un circolo privato, per un totale di 8000 eiro in relazione a difformità igienico sanitarie legate alla somministrazione, gestione degli alimenti e del piano di autocontrollo igienico-sanitario HACCP. Sono stati di conseguenza sequestranti circa 50 chili di prodotti alimentari. 
Nell'ambito del servizio,  sono stati controllati su strada 32 veicoli e le 67 persone che vi si trovavano a bordo, delle quali una multata ai sensi del codice della strada. Sono stati controllati presso le loro abitazioni 19 soggetti sottoposti a vari regimi alternativi alla detenzione carceraria ed è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti un ventiduenne di Selargius, operaio, noto per precedenti vicende giudiziarie. Nel corso di un controllo di polizia amministrativa presso un locale di Selargius, l'uomo è stato sottoposto a una perquisizione personale e successivamente  domiciliare presso la propria abitazione di residenza. In tale circostanze è stato trovato in possesso di  sei dosi di cocaina,  sostanza da taglio e l’occorrente per il confezionamento delle dosi. Per lui una denuncia in stato di libertà. (l.on)

In Primo Piano
I vigili del fuoco

Escursionista francese soccorsa con l’elicottero sull’isola di Tavolara

Le nostre iniziative