La Nuova Sardegna

Cagliari

Ambiente

Carbonia, discarica abusiva di 2 ettari: scatta il sequestro

Carbonia, discarica abusiva di 2 ettari: scatta il sequestro

Operazione dei carabinieri che hanno denunciato anche tre cittadini di etnia Rom

27 gennaio 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Carbonia Vasta discarica abusiva nel campo nomadi alle porte della cittadina: i carabinieri pongono sotto sequestro l’area di 2 ettari e denunciano tre cittadini di etnia rom che l’hanno creata nel corso degli ultimi anni. I carabinieri della Compagnia di Carbonia, nell’ambito di uno specifico servizio volto alla prevenzione ed il contrasto dei reati in materia ambientale e contro il degrado urbano della città di Carbonia, hanno svolto mirati controlli all’interno dei campi nomadi fra via dell’Ospedale ed in località Caput Acquas, rilevando l'abbandono incontrollato di una notevole quantità di rifiuti, speciali e non, tra cui materiale ferroso, elettrodomestici, parti di motori e carcasse di auto, pneumatici e diverso materiale edile di risulta.

Si è proceduto pertanto al deferimento in stato di libertà di 3 nomadi di etnia rom ritenuti responsabili dei reati di “gestione non autorizzata di rifiuti speciali pericolosi e realizzazione di discarica non autorizzata”. Le aree rurali in questione sono state inoltre poste sotto sequestro per complessivi 2000 quadrati di terreno. Al termine degli accertamenti, successivamente alle comunicazioni di rito alla Procura della Repubblica di Cagliari per gli aspetti di carattere penale, verrà fornita dettagliata relazione riepilogativa all’autorità sanitaria locale per l'urgente emissione di apposite ordinanze di bonifica dei siti posti sotto sequestro occupati da famiglie rom.(l.on)

In Primo Piano
L’emergenza

Ortopedie chiuse: tutti i pazienti si riversano nei pronto soccorso di Sassari e Cagliari

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative