La Nuova Sardegna

Cagliari

Competenza

Diversità e inclusione: Luisa Marilotti prima professionista a ricevere in Italia la certificazione di esperta nella materia

Diversità e inclusione: Luisa Marilotti prima professionista a ricevere in Italia la certificazione di esperta nella materia

Riconoscimento importante e prestigioso, tra gli altri incarichi ricoperti Marilotti è stata anche consigliera di parità per la Regione Sardegna

18 aprile 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari La cagliaritana Luisa Marilotti è la professionista che, per la prima volta in Italia, ha ottenuto la certificazione in Diversity & Inclusion (D&I) Professional da parte di CEPAS, l’Istituto di Certificazione delle competenze e della formazione del Gruppo Bureau Veritas. Si tratta dell’unico Ente di Terza Parte Indipendente in Italia che certifica le competenze in materia di Diversità ed Inclusione. Un riconoscimento importante e prestigioso per Marilotti che attesta le capacità e le competenze specifiche su un tema importante nella verifica di qualità delle strategie aziendali e della gestione delle risorse umane per le imprese che operano in Europa.

La numero uno nel registro pubblico nazionale dei professionisti CEPAS è quindi la cagliaritana Luisa Marilotti, esperta in Politiche di Genere e Antidiscriminatorie, già consigliera di parità per la Regione Sardegna. Nei suoi dieci anni di mandato ha contrastato le disuguaglianze di genere che colpiscono principalmente le donne, ma a volte anche gli uomini, nel lavoro e nella società. Tra i tanti esempi, ha portato avanti con successo la battaglia del cosiddetto “signorino buonasera” che si era visto respingere la domanda per fare l'annunciatore tv, perché uomo.

Sua l’idea dello spot “Papà in azione”, testimonial Gianfranco Zola, per sensibilizzare i padri a prendersi cura dei figli, o l’azione giudiziaria per ripristinare il part-time che le operatrici di polizia municipale si erano viste negare. E’ da sempre attiva sui temi delle pari opportunità, equità ed inclusione, come alle questioni inerenti al lavoro e alla rappresentanza politica. Ora queste elevate competenze e esperienze le sono state riconosciute con una certificazione che le permetterà di supportare le aziende nell’efficace applicazione dei principi della “Diversità ed Inclusione” in tutti i processi, dalla governance alla gestione delle risorse umane e nella relazione con tutti i soggetti coinvolti.

Tanto più oggi, che queste politiche sono sostenute dal PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, che supporta le aziende che vogliono certificarsi in parità di genere, e riconosciute a livello internazionale attraverso norme emesse dagli enti di normazione, come la UNI ISO 30415: 2021 sulla responsabilità sociale in termini di Diversity and Inclusion.

In Primo Piano
L’inchiesta

Truffa del “bonus facciate”, la Procura di Sassari chiede 53 rinvii a giudizio

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative