La Nuova Sardegna

Cagliari

Il progetto

Nasce a Cagliari il grande villaggio sportivo a Monte Mixi

di Enrico Gaviano

	Il rendering del progetto dello skatepark a Monte Mixi
Il rendering del progetto dello skatepark a Monte Mixi

Progetti presentati dal sindaco Truzzu: la grande novità è la costruzione di uno skatepark. Migliorato il condizionamento degli impianti e l’illuminazione dello stadio dell’atletica

15 maggio 2023
4 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Un investimento di 5 milioni di euro per la riqualificazione funzionale dell’area di Monte Mixi con l’efficientamento degli impianti sportivi presenti nell’area. Il progetto del grande villaggio sportivo compreso fra via Rokefeller, via Pessagno, viale Diaz e il quartiere fieristico di Cagliari è finanziato con fondi del Pnrr e in parte dal Comune (per lo skatepark) e si svilupperà in quattro lotti. La grande novità sarà appunto la costruzione dello Skatepark al servizio degli sport rotellistici e in particolare di una disciplina, lo skateboard, sempre più diffuso fra i giovani. Per il resto oltre alla piazza che sostituisce un disordinato parcheggio e che fungerà da autentico luogo di incontro oltre che da cerniera fra i vari impianti, il rifacimento dell’illuminazione dello stadio dell’atletica che potrà ospitare importante eventi internazionali, e l’ammodernamento degli impianti di condizionamento delle strutture presenti.

Il Villaggio è stato presentato oggi 15 maggio a Cagliari nella piazza che sta fra il vecchio palazzetto dello sport di Cagliari e le due palestre e il campo di atletica. Presente il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu , l’assessora ai lavori pubblici Gabriella Deidda e l’assessora allo sport Fioremma Landucci. Hanno partecipato anche diversi presidenti di comitati regionale come quello della Fidal Sergio Lai e quello della federbasket Tore Serra. Madrina dell’evento Dalia Kaddari, giovanissima e già tre volte campionessa d’Italia dei 200 metri piani.

«La nascita del grande villaggio sportivo _ ha detto il sindaco _ è un bel segnale per la nostra città. In quest’area praticamente tutti i cagliaritani in un modo o nell’altro hanno praticato qualche sport. Con questi interventi miglioriamo ulteriormente la fruibilità e lanciamo un messaggio alle associazioni, alle famiglie e al movimento dello sport di base: l’attività sportiva è uno dei pilastri su cui si fonda la buona qualità della vita a Cagliari».

I lavori sono articolati in 4 lotti. Così spiegati nella cartella stampa distribuita ai giornalisti.  Il lotto 1 prevede la realizzazione di una grande piazza sportiva nel tratto terminale di via degli Sport fino alla via Pessagno tra gli spazi pertinenziali degli impianti sportivi di Monte Mixi. Lo scopo è quello di realizzare luogo di incontro attrezzato che funga da cerniera per tutti gli impianti presenti nell’area, dotato di percorsi pedonali e ciclabili, spazi verdi con panchine, fontanelle e attrezzature sportive e di un nuovo impianto di illuminazione pubblica, capace di accogliere gli utenti e di incrementare la flessibilità d’uso dello spazio.

 Il lotto 2 prevede la realizzazione di un nuovo skatepark destinato alla pratica degli sport rotellistici, in sostituzione del campo di calcio dietro le palestre A e B. L’intervento nasce dalla necessità di dotare la città di una struttura moderna e innovativa, adeguata alle esigenze della sempre crescente comunità di giovani praticanti la disciplina dello skateboard, inserendola in un contesto ad alta vocazione sportiva.

 Il lotto 3 prevede l’adeguamento funzionale delle Palestre A, destinata al calcetto e altre discipline, e Palestra B, destinata alla pallavolo e alla ginnastica artistica, e del Palazzetto dello Sport attraverso il rifacimento totale degli impianti di condizionamento estivo ed invernale, assicurando il rispetto dei Criteri Ambientali Minimi. L’intervento nasce infatti dalla volontà di attuare un considerevole risparmio energetico, adottando soluzioni tecniche con l’impiego di apparecchiature innovative e di ultima generazione in grado di consentire cospicui risparmi energetici.

 Il lotto 4 prevede l’adeguamento funzionale dell'impianto di atletica leggera "Riccardo Santoru" attraverso il rifacimento dell'impianto di illuminazione. Nello specifico, il progetto riguarda la sostituzione delle quattro torri faro e dei relativi proiettori attraverso l’utilizzo delle moderne ed innovative tecnologie oggi disponibili, con l’obiettivo di efficientamento energetico e nell’ottica di garantire un livello di illuminamento idoneo ad ospitare competizioni di livello nazionale e internazionale, che richiedono specifici requisiti di luminosità idonei per le riprese televisive.

Durante la conferenza stampa Truzzu è stato sollecitato anche a parlare della situazione relativa all’iter per la costruzione del nuovo stadio del Cagliari e del nuovo palazzetto dello sport nella zona dell’attuale parcheggio “Cuore”: «Per lo stadio del calcio siamo in attesa di vedere se i 50 milioni che mancano arriveranno, noi siamo pronit alla conferenza di servizi finale. Per il palazzetto, invece, siamo a buon punto, e presto dovrebbero essere assegnati i lavori».

In Primo Piano
Incidenti

Doppia tragedia della strada: un motociclista muore a Cagliari e una donna a Villasor

Le nostre iniziative