La Nuova Sardegna

Cagliari

L’evento

Idexpo a Cagliari: gli immigrati nell’isola si raccontano tra arte, convegni e spettacoli

Idexpo a Cagliari: gli immigrati nell’isola si raccontano tra arte, convegni e spettacoli

In Sardegna vivono oltre 51mila stranieri, quattro giornate per illustrare il risultato di una convivenza fruttuosa

26 maggio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Saranno quattro intense giornate, dal 1° al 4 giugno, di incontri, manifestazioni, laboratori interculturali, degustazioni multietniche e spettacoli che, nello scenario di Monte Claro a Cagliari, “racconteranno” il mondo di IDEXPO, International Diasporas EXPO. «E' questa la prima edizione di IDEXPO – ha detto Elizabeth Rijo, presidente del Co.D.I.Sard, Coordinamento Diaspore in Sardegna - una manifestazione con cui ci poniamo l'obiettivo di cambiare la narrazione del mondo dei migranti. In questa bella isola, in cui vivo da 21 anni, risiedono 51.426 migranti, al 2020, che rappresentano il 3,2% della popolazione sarda e l'1% della popolazione nazionale. Vogliamo parlare di questo mondo, del contributo complessivo che offre alla società sarda, nel suo insieme, in un'ottica di inclusione e condivisione del vivere sociale e civile. IDEXPO non sarà solo la rappresentazione etnica, gastronomica e folclorica delle specificità dei migranti, ma occasione per un confronto a tutto campo fra culture, produzioni artistiche e attività imprenditoriali».

Si comincia il 1 giugno, ore 10, con un convegno al Business Center dell'aereoporto Mario Mameli Cagliari-Elmas, sul tema “La diaspora nel tessuto economico socio-culturale sardo”: previsti gli interventi di Marco Sechi, responsabile dell'area migrazione della Regione Sarda; Carlo Pilia, docente di Diritto Privato Università di Cagliari; Felix Adandedjan, presidente Associazione Gno'Nu; Stefania Star Mesidòr; Glenn Tecson, presidente Associazione Colors Of Life; Serhiy Mozhovyy, presidente Associazione Ucraina Sardegna Unite per la Pace. Tutte le altre manifestazioni, ad ingresso gratuito, il 2, il 3 e il 4 giugno, avranno luogo nel Parco di Monte Claro, ogni giorno dalle 10 alle 23, ogni giornata sarà dedicata ai migranti di un Continente: il 2 giugno sarà protagonista l'Africa; il 3 giugno l'America e il 4 giugno l'Eurasia.

Fra le tante attività dedicate a bambini e adulti, citiamo gli spettacoli di artisti nazionali quali Max Mania Tribute Band 883, venerdì 2, ore 21; Bruno Corda e Is Prexiaus, sabato 3 giugno, ore 20 e alle ore 21, Dress In Black e Bandaliga; Max Cottafavi Tributo a Ligabue per domenica 4 giugno ore 21

In Primo Piano
Tribunale

Uccise i suoceri a Porto Torres, il pm chiede l’ergastolo per Fulvio Baule: «Ha agito con crudeltà»

di Nadia Cossu
Le nostre iniziative