La Nuova Sardegna

Cagliari

Tribunale civile

Fusione scali Alghero e Olbia: per ora niente decisione sulla sospensione dell’atto, se ne riparla a fine agosto

di Umberto Aime
Fusione scali Alghero e Olbia: per ora niente decisione sulla sospensione dell’atto, se ne riparla a fine agosto

Non si tratta di una “bocciatura” della Regione: gli effetti delle delibere delle società di gestione scattano da settembre e quindi al momento non c’è urgenza di bloccare l’accordo sugli aeroporti del nord Sardegna

01 agosto 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Il Tribunale civile per ora non decide sulla richiesta di sospensiva della Regione sulla fusione degli aeroporti di Alghero e Olbia. Non si tratta di una “bocciatura” dell’iniziativa regionale, ma non esistendo l’urgenza di sospendere l’atto, si può attendere e il giudice ha convocato le parti per una valutazione dell’opportunità di bloccare l’operazione seppure in via temporanea in attesa del giudizio di merito fissato per il gennaio 2024. L’incontro voluto dal giudice sulla sospensione sarà il 29 agosto. La motivazione del momentaneo rinvio sta in questo passaggio (come risulta scritto nel provvedimento firmato dal giudice Enzo Luchi): siccome il cda di Nord Sardegna aeroporti ha deliberato che gli effetti della fusione scatteranno a settembre, cioè dopo 120 giorni dalle delibere di Sogeaal e Geasar, al momento attuale non esiste l’urgenza di sospendere l’atto di fusione, se ne riparla a fine mese. Il ricorso vero e proprio continuerà a seguire una strada autonoma con prima udienza a gennaio davanti al Tribunale delle imprese di Cagliari.

In Primo Piano
Viaggi da incubo

Napoli-Olbia cancellato, il racconto di un passeggero: «Abbandonati da easy Jet senza assistenza»

di Serena Lullia

Video

Salmo libera in mare l'aragosta proposta al ristorante: "Ci siamo guardati negli occhi, non ho potuto mangiarla"

Le nostre iniziative