La Nuova Sardegna

Reality show e partite di calcetto: nuova bacchettata della Corte dei conti per Sardegna Promozione

Reality show e partite di calcetto: nuova bacchettata della Corte dei conti per Sardegna Promozione

La società della Regione per il sostegno delle attività turistiche nell’isola accusata di aver quasi snobbato i precetti dei giudici contabili

27 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Ci sono ancora molte cose che non quadrano nell’attività di Sardegna Promozione, agenzia regionale per il sostegno delle attività turistiche dell’isola. Secondo la sezione di controllo della Corte dei Conti, che questa mattina ha concluso l’istruttoria avviata nel 2012, le modifiche apportate sulla base delle indicazioni dei giudici contabili sono state troppo marginali e non significative.

In particolare sotto accusa sono le irrilevanti modifiche allo Statuto, che non hanno di fatto cambiato i compiti dell’agenzia, il ritardo con cui il sito è stato messo on line, la spesa di 15 milioni nel 2013 non in linea con gli obiettivi dell’agenzia.

Tra le questioni oggetto di rilievo dell’organismo di controllo anche l’incremento del personale, l’affidamento di incarichi all’esterno e iniziative come il finanziamento di «Sweet Sardinia», il reality show andato in onda su La5, e di un torneo di calcetto (oltre che di quelli fra squadre minori) fra vigili del fuoco, quasi irrilevante dal punto di vista finanziario (5000 euro) ma significativo in quanto del tutto irrilevante per la promozione dell’attività turistica in Sardegna. La relazione è stata letta dal consigliere Valeria Mistretta alla presenza dell’assessore al Turismo Francesco Morandi e del direttore generale di Sardegna Promozione Mariano Mariani.

Le modifiche dello statuto, solo ipotizzate, dovranno in ogni caso essere approvate dalla competente commissione del Consiglio regionale. L’assessore Morandi ha sottolineato che il bilancio presentato da Sardegna Promozione è comunque regolare anche se la situazione dell’ente è complicata, e che attualmente l’attività di Sardegna Promozione è sospesa per effetto della spending review avviata dall’assessore del Bilancio Raffaele Paci che, con la delibera del 6 maggio scorso, ha ridotto le assegnazioni finanziarie ai dodici assessorati.

In Primo Piano
Il soccorso

Giovane amazzone cade da cavallo alla processione di Beata Maria Gabriella a Nuoro: è grave

Le nostre iniziative