La Nuova Sardegna

Comunicato Stampa: Calvizie, la Medicina Rigenerativa Inclusiva è la nuova frontiera.

Comunicato Stampa: Calvizie, la Medicina Rigenerativa Inclusiva è la nuova frontiera.

29 novembre 2022
5 MINUTI DI LETTURA





Grazie all’azione inclusiva e multidisciplinare è possibile promuovere il blocco l’invecchiamento cellulare e   precoce dei follicoli, invertire il processo degenerativo , inverirte l'assottigliamento dei follicoli  consentendo di produrre un capello sano e spesso , ripristinare una densità visiva naturale e favorire la massima rigenerazione cellulare e ricrescita autologa .

  L’Alopecia, questo è il nome tecnico della Calvizie, è causata da alcuni fattori scatenanti dovuti principalmente a genetica , infiammazione e  ormoni , ma ad alimentarne l’evoluzione sono una moltitudine di concause personali che rendono ogni Calvizie unica e differente dalle altre, una patologia clinica molto complessa e multifattoriale.

Per curarla la ricerca scientifica e tecnologica ha permesso di realizzare un percorso terapeutico che embrica le migliori bio-tecnologie in grado di lavorare sull’unicità di ogni Calvizie.   Impostare una cura della Calvizie solo con le classiche terapie, invariate e uguali per tutti, è quantomeno anacronistico. L’errore è pensare alla cura della Calvizie con la mentalità di 20 anni fa. Per dire basta a shampoo e lozioni che promettono risultati miracolosi o Trapianti di Capelli inconcludenti , eseguiti nel momento sbagliato dagli esiti poco naturali e statisticamente da ripetere più volte, basta con i classici e basici trattamenti tricologici proposti in vari centri, per aggredire la calvizie  serve più consapevolezza e una vera azione multidisciplinare capace di avvolgere la patologia nella sua totalità e unicità.

  La Calvizie si deve e si può affrontare in modo completo.  La Medicina Rigenerativa Inclusiva risponde a questa richiesta clinica mettendo a disposizione la ricerca scientifica, la rimodulazione e personalizzazione di alcune terapie conosciute e le migliori tecnologie attualmente disponibili.

In questo campo bio medico, l’eccellenza è rappresentata dal Protocollo Inclusivo bSBS , il più avanzato e completo approccio terapeutico del settore. Associa le azioni conosciute più performanti a quelle moderne e rigenerative in un unica terapia impostata sull’unicità della Calvizie di ogni individuo.

  Capitanata dal Dott. Mauro Conti , dal 2009 HairClinic è pioniera in un settore altamente specializzato. Se oggi la Medicina Rigenerativa si posiziona dal top dei protocolli terapeutici più ricercati da Pazienti di tutto il mondo, in quel periodo era davvero poco conosciuta.

Negli anni HairClinic ha maturato una grande esperienza internazionale, costruita su migliaia di Pazienti trattati, e ha cosentito di creare una Terapia differente da qualunque altro approccio presente nel panorama medico. Il Protocollo di Medicina Rigenerativa bSBS contro la Calvizie, si articola in 5 Fasi terapeutiche concentrate in un’unica Sessione non chirurgica, sfrutta più di 16 tecnologie coadiuvate da un follow-up personalizzato su ogni Calvizie. Ogni tecnologia è volta ad agire su un aspetto critico legato alla propria Calvizie. Grazie ad Analisi Avanzate, eseguite contestualmente alla Sessione terapeutica, è possibile ricavare un pool di input diagnostici, in grado di impostare, sull’unicità della Calvizie del Paziente, tutte le tecnologie che compongono la Terapia Inclusiva. Proprio nella Fase 1 viene eseguita l’ Analisi Genomica , Epigenomica , Profilo della Membrana Cellulare e Analisi Morfologica Digitale , vengono elaborati da UniqueStudio , uno speciale algoritmo in grado di personalizzare tutto il percorso terapeutico. La personalizzazione è tale da rendere impossibile l’esecuzione di due terapie esattamente uguali.

  Le successive Fasi Terapeutiche, eseguite contestualmente nel giorno della Sessione, hanno un compito essenziale, ripristinare un ambiente follicolare sano e produttivo. La Fase 2 si occupa della Ricostruzione dell’Environment Follicolare , grazie alle Cellule Staminali e alle Cellule Riparative del Follicolo, prelevate dal Paziente stesso in modo indolore, è possibile agire in modo significativo su tutti i follicoli in fase degenerativa, ricettivi e non atrofici. Per farlo si utilizzano le più avanzate e performanti tecnologie disponibili in assenza di controindicazioni.

La Fase 3 promuove la più potente Azione Antinfiammatoria direttamente al cuore dell’infiammazione , si tratta di una fase essenziale perchè l’infiammazione è considerata la madre di tutte le Calvizie. Nello specifico la Prostaglandina D2, ritenuta la causa principale della Calvizie di uomini e donne, crea un’infiammazione così deleteria da aggredire anche i follicoli trapiantati. Pensare di curare la Calvizie senza spegnere l’infiammazione, è impensabile. La fase Antinfiammatoria ha un ruolo chiave nella riuscita terapeutica del Protocollo, regola in modo determinante l’eccesso di sebo e favorisce il blocco della sintesi della Prostaglandina D2.

La Fase 4, l’Azione Nutritiva Paracrina apporta i nutrimenti essenziali per la vita futura dei follicoli ricettivi. Le tecnologie adottate permettono il massimo assorbimento dei principi attivi in modo immediato e con “effetto retard” a lenta distribuzione. Consentendo ai follicoli di nutrirsi correttamente si favorisce la produzione di capelli sani e spessi.

La Fase 5 è l’Azione Tricogenetica fornisce lo “start” alla rigenerazione cellulare grazie ai fibroblasti presenti nella papilla dermica del follicolo. Proprio i fibroblasti sono ritenuti la “chiave di volta” nella nascita, crescita e rigenerazione del follicolo pilifero. Anche in questo caso si utilizzano tecnologie indolori di ultimissima realizzazione.

La Terapia è coadiuvata da un  follow-up auxologico follicolare estremamente personalizzato , è volto a stabilizzare i risultati, amplificarli e renderli duraturi. Finalmente, l’ unicità del Paziente si sposa con una Terapia Inclusiva personalizzata, non miracolosa e dalle più alte possibilità di successo.

  Per i Pazienti con Calvizie avanzata o chi sta pensando di eseguire un Trapianto di Capelli , la Terapia Inclusiva è una fase necessaria. Senza delle vere basi di salute di cute e follicoli, la storia insegna che il Trapianto di Capelli non basta e non risolve il problema .

Per coloro che hanno già eseguito uno o più Trapianti di Capelli , ma si ritrovano con un risultato inconcludente e approssimativo, sia per il mancato è fondamentale evitare un ulteriore intervento ma è imperativo puntare al ripristino del parco follare attivo.

Il Protocollo bSBS esprime il suo massimo potenziale nei casi di diradamento , localizzato o diffuso, classico dell’ Alopecia Androgenetica , così come nei casi di assottigliamento e perdita dei capelli . Sui follicoli non atrofici e ricettivi, promuove l’inversione della miniaturizzazione , il blocco dell’invecchiamento cellulare e della caduta precoce . Favorisce la rigenerazione e la nascita di capelli sani e spessi . Le migliori condizioni di salute dei follicoli donano un’ alta densità visiv a su livelli naturali.

    La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di HC GLOBAL S.R.L.

In Primo Piano
La tragedia

Terribile schianto nella notte: due morti a Escalaplano. Gravi due bambini

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative