Sardine, l'isola fa il botto: oltre cinquemila in piazza a Cagliari

CAGLIARI. Gli organizzatori speravano in due, tremila persone, ieri invece in piazza Garibaldi ce n'erano almeno quattromila e in alcuni momenti della serata il numero è risultato anche superiore. Il movimento delle sardine ha ufficialmente esordito anche in Sardegna, con la manifestazione di ieri 7 dicembre a Cagliari in piazza Garibaldi, mentre analoghi sit in si svolgevano a Brescia, Lucca, Bari, Pescara, Foggia. La fantasia dei partecipanti non è mancata, con tante sardine di carta montare su aste di legno ma anche scritte, una fra tutte Sa die de sa Sardina, in omaggio al 28 aprile, la data in cui la Sardegna festeggia la liberazione dai Piemontesi, Sa die de sa Sardigna. Grande partecipazione al canto Bella Ciao, cartelloni con le "sardine sLegate", appelli alla libertà di pensiero, contro le discriminazioni "orgogliosamente contro il fascismo in tutte le sue declinazioni". Nel coro nazionale ieri si è voluta inserita anche la compagna di Berlusconi, Francesca Pascale, che annuncia di avere intenzione di scendere in piazza il 14 dicembre.
(foto di Mario Rosas)

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes