Villaputzu, in 25 sfidano il gelo per il primo bagno del 2020

VILLAPUTZU. Venticinque ardimentosi, tra cui sei bambini, hanno fatto questa mattina (lunedì 6), incuranti dell’acqua gelida, il primo bagno in mare del 2020. Hanno partecipato al cimento invernale di nuoto che si è svolto a “Porto su Tramatzu”, nel litorale di Villaputzu, nella costa sud orientale, davanti al chiosco “Vela”, ritrovo abituale, nel periodo estivo, dei giovani del territorio e dei turisti. Una tiepida giornata di sole ha fatto da cornice alla manifestazione natatoria, non competitiva, giunta alla ventunesima edizione, organizzata dalla sezione del Sarrabus della “Società nazionale di salvamento”. Madrina della manifestazione, alla quale hanno assistito alcune centinaia di persone, è stata come al solito la befana. La sicurezza in mare è stata garantita dai volontari della “Protezione civile Sarrabus Gerrei” e a terra da quelli della “Avocc” di Villaputzu. I cimentisti si sono tuffati in acqua dopo la foto di gruppo. Si sono, poi, tutti radunati attorno ad un falò per scaldarsi. Attestati di presenza per tutti e premi particolari per i partecipanti più anziani: Egidio Loi, 84 anni, di Villaputzu, ex emigrato in Olanda, Pierina Sirigu, 64 anni,originaria di Villaputzu, e piu giovani: Riccardo Melis 6 anni, di Selargius, Vera Codonesu 6 anni, di Villaputzu. (Alessandro Bulla)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes