italia-mondo

Etiopia: centinaia civili uccisi da esercito eritreo

Rapporto Amnesty denuncia "crimini contro l'umanità"


06 giugno 2022


(ANSA-AFP) - ROMA, 26 FEB - I soldati eritrei hanno ucciso "centinaia di civili" a novembre 2020 nel Tigrè, regione a nord dell'Etiopia, in un massacro che potrebbe costituire un crimine contro l'umanità. A denunciare l'eccidio è Amnesty International in un rapporto pubblicato oggi. Nella città di Axum, "le truppe eritree si sono scatenate e hanno ucciso sistematicamente centinaia di civili a sangue freddo, cosa che può costituire un crimine contro l'umanità", ha detto Deprose Muchena, direttore regionale dell'organizzazione per l'Est e il Sud dell'Africa.

(ANSA-AFP).

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.