Sindaco arrestato: vicesindaco Opera, ho letto cose assurde

'Tutto surreale, confido che si dimostri sua estraneità subito'

(ANSA) - MILANO, 08 APR - "Guardi appena ho letto, sono corso in Comune. Siamo qua perché ci sono i carabinieri che stanno svolgendo le loro attività": è "stupito, sorpreso e deluso" Ettore Fusco, l'esponente leghista per dieci anni sindaco di Opera, ed ora vicesindaco di Antonino Nucera, arrestato questa mattina fra l'altro per peculato e corruzione.

"Ho letto cose assurde, che non c'entrano con la città di Opera": fra le accuse a Nucera c'è quella di interramento illecito di rifiuti "mille tonnellate sotto una strada ma noi non abbiamo realizzato nulla che permetta di nasconderli" ha commentato all'ANSA dopo aver letto le prime notizie sui media.

"Poi c'è questa roba delle mascherine (che avrebbe tenuto invece di distribuirle alla farmacia comunale e alla rsa, ndr), è surreale. Il sindaco - Fusco è sicuro - chiarirà e si farà luce sula vicenda". Anche la casa a San Donato, su cui sarebbero stati fatti lavori come tangente, "non è sua" e "non mi risulta che l'architetto del Comune sia la sua compagna".

"Siamo ovviamente delusi e molto sorpresi - ha aggiunto - Non pensavamo che sarebbe potuta accadere una cosa del genere. Si farà luce su tutto e confido che si dimostrerà l'estraneità delle persone coinvolte. Intanto l'amministrazione comunale va avanti": (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes